Home > Accessory maker, Builder, Dj, Fotografo, Officer, Pose Maker, Sim Manager > Biabi Meili: SL come un The Sims 2.0

Biabi Meili: SL come un The Sims 2.0

 

FotoSL 040- 29_08_2010
L’avatar di oggi e’ Biabi Meili, una donna sempre impegnata! Fra progetti e momenti facepalm, quando ci si incontra c’e’ sempre qualcosa da raccontarsi. Per quest’intervista, avvenuta piuttosto tardi per colpa dei miei orari un po’ “creativi”, mi tippa a casa sua, ci mettiamo al tavolo e, siamo gia’ pronti. Per qualche motivo Biabi si dice onorata… 

 

 

Da quanto tempo sei su SL?
Sono su Sl dal giugno 2007, 9 anni

Cosa ti ha spinta ad entrare su sl?
Un amico che studiava psicologia me ne ha parlato e ho voluto vedere cosa fosse

Ed era come te lo immaginavi dai racconti del tuo amico?
In realtà non si era soffermato molto su descrizioni, aveva letto di questa piattaforma virtuale su un giornale. All’epoca ero un’addicted di the sims, e in genere sono una che sperimenta queste cose, pur non essendo un essere super social ho un’account su quasi tutti i social network. Account che poi non uso, ovviamente anche perchè facebook basta e avanza. :p

Come sono stati i primi passi su SL?
Oddio era un mondo tutto diverso rispetto ad ora. Gli avatar avevano il monocapello, non c’erano nemmeno gli sculpted e il voice non era nemmeno in programma

Ahahah il monocapello? Eeeh tempi illuminati comunque quelli senza il voice ahahah
Sììì, il capello era un blocco unico che potevi colorare. Ahah ricordo quando arrivò il voice, SL si divise tra quelli che la usavano come una chat di incontri e quelli che la viivevano per lo più come un gioco e non erano interessati a metterci del personale. Io ero tra i secondi 🙂

Sl come un gioco, quindi fai nette distinzioni con la RL?
Assolutamente, fatta eccezione per quelle pochissime persone con cui ho instaurato dei rapporti + profondi, ma vedi, trovo che già nella vita reale le persone non le conosci mai fino in fondo, figurarsi se conosci una persona che non guardi in faccia mentre gli parli. Non cerco in sl qualcosa che non ho in rl, quindi Biabi è Biabi e rl è rl 🙂

E cos’e’ SL per te di preciso quindi, a parte un gioco? Come ti ci interfacci, cosa tendi a fare?
Come ti dicevo venivo da the sims, e inizialmente l’ho presa come un the sims 2.0. Ho cercato un lavoro, ho preso una casetta, e ho iniziato a giocare alla mia barbie virtuale: vestiti, capelli ecc… Il primo lavoro è stato trovare dei posti dove piazzare delle macchinette che vendevano gratta e vinci. C’erano ancora i casinò, e il gratta e vinci era legale. In America non era ancora partita la legge contro il gioco d’azzardo. Insomma ho cercato subito un lavoro e da lì non ho più smesso 🙂

Che altri lavori hai fatto?
Dopo le macchinette dei gratta e vinci ho fatto per un periodo la finta dj… lol pensa, la gente all’epoca ballava sulla radio ^_^

Ahahahah
Poi ho importato le immagini di alcuni monili che facevo in rl e li ho riprodotti alla bell’e meglio qui, non c’erano gli sculpt e nemmeno i mesh ovviamente 🙂 Dopo quello ho iniziato a fare la manager per alcune land, ultima di queste è stata Roma Centro, in cui ho lavorato per un periodo abbastanza breve. E siamo agli inizi del 2009, epoca in cui, con la persona che frequentavo all’epoca, inizio a fare le pose. Lui era il braccio e io la mente. Quando il rapporto è finito, ho creato EmmePose e ho iniziato a fare le pose da sola. Dopo un anno, tanta fatica, e una valanga di contatti nella lista e nemmeno uno che ti dicesse “ciao”, e una quantità di oggetti in inventario che laggavo solo se respiravo, ho preso una pausa da Biabi e ho loggato per un anno con un altro avatar con cui ho fondato il primo blog della mia carriera. Anche lì, altri tempi, tutta un’altra storia. Pochi designer e pochi blogger,  e flickr quasi non esisteva ancora

 

LOGO emmeposeNeroRettangolare700x100

 

Come sono cambiate poi le cose nell’ambito?
Sono cambiate tantissimo, un esercito di designers per un esercito di bloggers, fare numeri è diventato più importante di fare belle foto, perchè sappiamo bene che non sempre le foto + quotate su flickr lo sono per merito

Si, e’ una cosa che mi incarognisce parecchio.
Ora per diventare blogger si deve compilare una richiesta preconfezionata dal designer, e alcuni chiedono addirittura che tu compri almeno tot items e li recensisci prima di compilare il form 🙂 e molto spesso hanno regole rigidissime

Immagino sia per andare un po’ contro quelli che cercano solo di arraffare freebies e poi latitano, o fanno dei lavori di merda
Assolutamente, solo che a volte si sottovaluta il gran lavoro di un blogger. Ti faccio un esempio: spesso partecipo a grossi eventi, fiere della moda a cui partecipano centinaia di designers. Ti viene mandato il gruppo bloggers, e lì vengono mandati i pacchetti. Tu ti ritrovi quindi un centinaio di scatole da visionare, e chi le manda non fa nemmeno lo sforzo di includere la foto di cui peraltro è già in possesso avendo fatto il vendor, per cui devi provare tutto per vedere di cosa si tratta. Ore e ore di lavoro prima di iniziare a progettare il primo post. 

Salta un sacco di tempo anche solo per compilare i post… Ora blogghi ancora quindi?
Dopo un anno di quel blog sono tornata a loggare con la bia,  e due anni fa, proprio in questi giorni il blog farà due anni, ho aperto Hearts on SL Fashion, e ora sono blogger e un paio di volte alla settimana lavoro in alcuni club come host. 

 

HEADER 2.jpg

 

Sempre indaffaratissima quindi. Ma dimmi, in tutto questo turbinare di occupazioni, c’e’ mai stata qualche sim che hai sentito un po’ come “casa”?
Sì, non mi annoio mai. E per la land,  oh sì, Spa Resort. Era una land dove ho lavorato, novembre 2007, un posto particolare, una spa. Facevo il “salotto caffè” ogni giorno alle 14, ci si trovava e si chiacchierava del + e del meno. Lì è partita un’altra professione che non avevo citato:  organizzatrice di sfilate. Esiste ancora il blog, così ti fai un tuffo nei ricordi di una sl in cui anche tu c’eri… Che mostri!

spa resort.png

  • Blog di M & S Spa Resort

 

Ahahah aww. Ma dunque, esperienze negative?
Mah, tante e nessuna. Personalmente mi irrita di più che chi “lavora” non lo fa con l’impegno necessario ( vedi la scatola senza foto che mi fa perdere un sacco di tempo) che un’amicizia persa, sempre nell’ottica di prima che alla fine vede sl come un gioco in cui se poi non sposti i contatti il rl hai una visione dell’altro condizionata dalla tua interpretazione. 

Bia marzo 16

Biabi oggi, la foto nell’header e’ un po’ datata…

Parliamo della tua “Barbie”… C’e’ qualcosa che rimane sempre e comunque un tuo tratto distintivo, nel tuo avatar, in quello che fai?
Ah beh certo che il mio avatar ha il mio caratteraccio, però la tastiera spesso aiuta a contenere i toni, lo sguardo di disappunto che mi viene quando sono contrariata no. Però la Bia mette i tacchi, la me reale gli anfibi 🙂

 

Ok, penso che abbiamo detto tutto? C’e’ qualcosa che vorresti aggiungere tu di testa tua?
No, evito i sermoni con le raccomandazioni di non fidarsi mai ciecamente di chi non si è visto almeno via skype, che ogni tanto si sentono situazioni deliranti di persone online contemporaneamente con più avatar e cose del genere 🙂 Finchè si resta in sl, sl è un gioco, e questo non vuol dire che si prende in giro la gente, ma nemmeno che nel conciare un avatar come facevamo da bambine con la barbie, siamo davvero noi stessi completamente.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: