Home > Community Builder, Promotore, Sim Manager > Alice Mastroianni: Un’intervista senza cappotto da PR

Alice Mastroianni: Un’intervista senza cappotto da PR

Alice Mastroianni

Alice Mastroianni

L’avatar di oggi e’ un avatar… con cui a quanto pare e’ facile litigare! Pensate che pure io inizialmente mi ci sono scontrato in maniera abbastanza brutale, ci siamo conosciuti proprio cosi’, dandoci torto a vicenda in maniera piu’ o meno combattiva. Alice Mastroianni e’ infatti una donna dal carattere forte e rumoroso, una persona che ama fare la Regina, e far sentire la sua voce circa cio’ che piu’ l’appassiona. E’ facile farsi un’idea del suo lato piu’ intrusivo e combattivo, della sua voglia di raccogliere sfide e cercare di portare allo sfinimento, se non a un cambio di idee, chiunque si frapponga fra lei e queste sfide. Alice e’ tuttavia molto piu’ di quello che si puo’ vedere cosi’, superficialmente, leggendola nei vari posti dove scarica il lato forte del suo carattere. Chissa’ se questa serie di semplici domande potra’ fare luce sui suoi rovesci della medaglia, mentre mi premette di essere emozionata perche’ e’ dal 2008 che non la intervistano, e subito dopo mi da del niubbo perche’ mi tengo ancora la typing animation standard …

Da quanto tempo sei su Second Life?

Dal compleanno di Sumire, 14 dicembre del 2006… non so quanti giorni sono, tanti, pochi comunque 🙂
Ora mi sorge il dubbio che sia il giorno del suo compleanno …controllo va… um l’ho cancellato, ma mi ricordavo la sua espressione …si mi pare di si
Cavoli 5 anni ormai…
Avevo sentito Luca Nesti parlare del suo concerto solo per second life a parioli radio dj, e mi è piaciuta…  una cosa solo per la gente del web….alla faccia dei vip che han i posti in prima fila sempre 🙂

Com’e’ stato l’impatto con questo mondo?

A dire il vero non me l’aspettavo. Non avevo mai frequentato mondi o giochi virtuali e venivo da esperienze solo di forum e chat o giochini molto statici, senza immagini o altro.  Ero molto curiosa, e devo dire che l’isola che mi accolse la trovai cosi brutta…
Passai 2 ore a far muovere una palla… questa! [Rezza la palla sull’erba ed entrambi iniziamo a smanacciarci]
Ce l’abbiamo tutti nella library…
Pensai “wow…posso muovere gli oggetti… “credevo di poter prendere in mano tutto, lol
La prima volta che entrai in un locale litigai 3 ore con un bicchiere, convinta che dovevo muoverlo, e non fare take.

La palla

La palla!

In che modo hai preso poi questo mondo virtuale? Ci sono delle differenze fra gli inizi e ora, immagino.

Be potrei dire che è cambiato tutto dall’inizio ad oggi… anche se in realtà ho come la sensazione che sono semplicemente cresciuta, e a volte che sono semplicemente invecchiata e non sto più al passo con le sue modifiche. Io vorrei fermarla sl, fai te…
Mi hai chiesto come ho preso questo mondo…
In realtà mi fa fatica raccontarlo, non perchè io abbia segreti eh… credo tutti sappiano anche quanti peli ho nel naso… ma perchè mi ritrovo a dover confutare cose che affermavo, e mi da un pò fastidio !

Però all’inizio l’ho preso troppo….è stata una malattia, una droga…. eccessivo quasi pericoloso…. in realtà avevo già precedentemente annientato la vita sociale reale, ma
nei primi 6 mesi di second life le ho proprio dato il colpo di grazia. Vivevo qui. Ed ero felice di vivere qui eh, provavo emozioni che mi mancavano da troppo tempo.
Passione, attrazione, gioia, entusiasmo, orgoglio, fierezza.
Avevo una vita sessuale fantastica …troppo. Lasciai pure il fidanzato perchè preferivo star qui, innamorarmi qui, o scopare qui con un perfetto sconosciuto o sconosciuta.
Sperimentavo tabu e fantasie che non avrei mai provato. All’inizio era veramente una scoperta sessuale di me stupefacente, ma a un certo punto nauseabonda…. il troppo stroppia sempre.
Dall’altra parte vedevo quella regina che sono finalmente essere riconosciuta, e questo Kei, è stato la mia droga.
Ed anche qui mi infastidisce ammetterlo, ma proprio come una sfigata ricercavo il sapore del ego soddisfatto, per cancellare le frustrazioni della vita reale.  E mi gongolavo….manco avessi che so fatto la presidente del consiglio… eppure mi sentivo onnipotente.

L’evoluzione è stata questa comunque…da malattia…a disintossicazione…a ritorno in modo sobrio e più distaccato, quasi spaventato. Sono passata da sentirmi dio a sentirmi insicura, da essere avvolta da troppa gente a sentirmi sola.
Un disastro, come nella realtà ^^
Ecco si, io ho vissuto second life e la vivo come emozioni, poco come programmazione, costruzione, creazione o altro.
Emozioni.

Quanto c’e’ di te nel tuo avatar? In che modo ti rappresenta, e quali sono le sue caratteristiche piu’ incisive, che non cambiano nonostante i tanti cambi?

Nel mio avatar c’è di sicuro la pigrizia. Nel senso, anche il più incapace ad utilizzare il mezzo si è modificato l’aspetto, lo stile, dato un che di caratteristico… io no.
Se anche solo devo stringere una caviglia, non sono capace 🙂
Esteticamente cerco di essere me, ma assolutamente più figa, con le mie caratteristiche…
Tendenzialmente elegante, sobria, classica, direi che ci sono tutta nel mio avatar….
E quello che non cambia è come si pone il mio avatar, e l’imbarazzo che prova quando cerca di trasformarsi in cosa non sa essere. Per esempio io vorrei da morire saper essere bella e sapermi vestire, agghindare come fai te, e provo a imitarti da sempre…di nascosto 🙂
Però poi mi sento scema….cerco di copiarti perchè mi piaci più di me… e allora torno a essere classica….:)
Capelli da niubba…shape da 100 L$… molto Alice.
Ad essere belli per stile ci riescono tutti tranne io …. e la cosa che più mi fa incazzare di me in sl, io non ci riesco … devo comunque prendere esempio dal mio stile real.

Dovrebbe essere una cosa positiva ^^

Ma io vorrei essere camaleotica… qui non riesco.. 🙂

Di che ti occupi qui su Second Life?

Di tante cose e di nulla. Mi piace definirmi community builder, anche se una community non l’ho mai realmente creata, ma ho fatto parte di tante, e in tutte è rimasto un pochino il mio segno. O almeno, io la penso cossì, non importa se non è vero.
Mi occupo di divulgare idee, di mettere insieme persone, di realizzare progetti.
Io non so costruire, non so cantare, non so fotografare, non so creare…ma so mettere insieme le persone per fare belle cose, anche se poi ci litigo, mi fanculizzano… però “scopro talenti “, lol e mi piace che non siano troppo egoisti, ma che si mescolino, come quest’isola.. (parla di wdt NdK) è la mia piccola collezione di belle cose e persone…
C’è un pezzo di persone particolari che ho incontrato, e di creatori unici… mi occupo soprattutto di far scoprire queste cose anche agli altri che sono qui, di condividerle… non c’è gusto a scoprire le cose per tenersele per se … non qui.
Mi occupo anche di sensibilizzare le persone su temi a me cari, come le donne, come la politica, come la musica.
Temi a me cari in evoluzione poi, perchè 3 anni fa di politica non mi sarei mai interessata, ma magari avrei condiviso giochi per pc, sensibilizzato sul costo dei giochi 🙂
In conclusione mi occupo di tutto e di niente 🙂
Faccio il prezzemolo della situazione, se non mi viene ipedito 🙂
Credo di essere brava…o meglio…ho avuto la conferma di essere brava, è una cosa che ho sempre fatto, anche nella vita vera…ma qui mi è venuto molto bene, e mi viene ancora , anche se non più sempre 🙂
E’ che crescono anche gli altri mentre cresci tu qui dentro, quindi diventa tutto più complicato.

Ci son state delle esperienze particolarmente negative nella tua SL?

Tantissime, e tutte necessarie. Senza credo che sarei morta a far la pr solitaria all’italian beach a vita 🙂
Ma me le vado a cercare Kei…e come se sapessi benissimo che sto andando incontro al lupo e volessi dimostrare che son più furba… Sbagliato ne…
Io commetto l’errore di credere che non si possa non adorarmi 🙂 e quindi poi immagini le delusioni ^^
Sono troppo sicura di me, qui dentro ne, e questo ha fatto si che litigassi con tutti?
Credo manchino poche persone 🙂
Sono brava a radere al suolo i rapporti nel peggiore dei modi, credo di avere il guinnes papabile. Io mi infurio e poi mi passa, ma lol, non è così per tutti 🙂
Comunque si, situazioni spiacevoli ne ho vissute parecchie qui dentro, ma da qualche tempo, parecchio…va tutto molto meglio 🙂
Da quando frequento ormai pochissimo, ora per nulla purtroppo, quel forum, 6-8 mesi …. e da quando non faccio piu la donna in carriera, ma solo quello che mi piace fare…. ^^
Mi piace anche far la donna in carriera, ma diventa stressante un lavoro di giorno e uno di notte.

L'isola che ispiro' il Jazz Club

L'isola che ispiro' il Jazz Club

Se dovessi chiederti qual’e’ un posto che consideri “casa” qua dentro, che mi risponderesti?

Eheh…sto per darti una risposta terribile …deludente per tanti che leggeranno……
Per me casa qui non esiste più… o meglio , l’ho ricreata, ho una casa che amo…a cui non riesco a rinunciare nonostante quanto mi costi xd
Però se tu mi chiedessi la mia casa, sai la casa di famiglia…a casa dei miei in rl, be ti direi il beach di quanti, 12mila mq per 40 avatar.
Con Moreno, Adelchi, Dulcamara, Stizzo 🙂
Le litigate con la pr del parioli, dio mi son dimenticata il nome… Surprise.
A parte wdt planet…che è il mio sogno più che la mia casa…era il beach, era quando ancora era tutto da scoprire.
Si, wdt è il mio sogno…mi ci immergo come quando sognavo da bambina di vivere nelle favole.

Portami in un posto dove ti senti particolarmente bene, e raccontamene la storia.

E’ l’isola che mi ha ispirato il jazz club, l’ha fatta Massimo Blinker, quello che ha fatto anche Tango e Paloma, ora vendute mi pare….. Massimo l’ho incontrato la prima volta all’inaugurazione di WDT, se ne stava seduto su un divanetto vestito di bianco, col cappello e il sigaro.
Osservava. Andai poi a casa sua…una speldida villa nel cui patio potevi ballare il tango….. questo spazio… l’ha creato lui ….
Mi lega a tantissimi periodi della mia vita qui dentro, e mi da un senso di magia unico, risveglia ricordi.
Io vengo qui, accendo la musica e rivango. Adoro ricordare, con malinconia anche. E  questo posto me lo permette.
Qui poi si sono sposati due amici veri, e c’erano tante persone a cui voglio bene davvero.

Lascia un messaggio… uno qualsiasi, consiglio, saluto quello che vuoi, ai tuoi lettori

Ricordarsi che, anche se si entra per pura curiosità e totale scetticismo, ogni luogo in cui si capita, ogni persona che si incontra, è l’idea, il sogno, il progetto di qualcuno.
Io credo che si possa anche giudicare male una persona che va a ballare virtualmente, ma si deve sempre ricordare che cose fantastiche si possono vedere qui! Che idee straordinarie si vedono sviluppare.
Qui tu vedi spesso i sogni delle persone…e quanto sono grandi …o piccoli 😦 semplici o complicati!

Open si incazzerà da morire nel leggere questa intervista, ma a parlare di numeri, programmi e potenzialità ci pensa lui !

Annunci
  1. 5 marzo 2011 alle 13:10

    ahahah…che noia che sono 🙂

    Grazie Kei….che emozione….non vedevo più una mia intervista da un secolo 🙂

    Mi piace

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: