Home > Community Builder, Dj, Sim Manager > Eleonora Flotta: dai MMORPG a Secondlife

Eleonora Flotta: dai MMORPG a Secondlife

Eleonora Flotta

Eleonora Flotta

L’avatar di oggi si chiama Eleonora Flotta, e’ un’avataressa socievole e spiritosa che ha vissuto una second vita camaleontica e circondata da persone. Second Life non e’ la sua prima esperienza in campo del virtuale, e fra tutti gli avatar un po’ “vecchi” che conosco, e’ uno di quelli meno visibilmente “disillusi”, guarda sempre a tutto cio’ che succede con una curiosita’ e vitalita’  molto particolari, come se il “viaggio” fosse sempre al suo inizio.

Da quanto tempo sei su SL?

Sai che non lo ricordo? Devo guardare il profilo, ma sicuramente più di tre anni.
…dal gennaio 2007… da troppo direi!

Cosa ti ha spinta ad avvicinarti a questo mondo virtuale?

Il classico articolo sul giornale, che appariva spesso in quel periodo …. semplice curiosità. Venivo da altre realtà virtuali, basate su giochi di ruolo, Ultima on line, Dark Age of Camelot e WoW, se li ricordi …
Da SL mi aspettavo quello che ho trovato all’inizio, un posto dove incontrare altre persone e fare qualcosa insieme.
Credo di essere stata molto fortunata, ho incontrato persone gentilissime che mi hanno aiutata subito a utilizzare il mezzo 😀
In poco tempo ho imparato a cavarmela … poi col tempo ho scoperto quel maledetto meccanismo all’italiana di divisione in gruppi, rivalità etcetc, ma all’inizio era tutto divertente e nuovo, ho fatto veramente ogni cosa possibile qui dentro.

Al momento su SL di cosa ti occupi?

Mi sono dimessa giusto qualche giorno fa da manager di Roma Centro. Ho gestito la sim per un paio di anni. Resto ancora nello staff cmq, quello che faccio di più al momento è la radio [Parla di Radio Opossum NdK].

Parioli

Manifestazione lolla ai famosi Parioli, Gennaio 2007

Com’e’ stata l’esperienza di gestire una sim?

Difficile ….. soprattutto perchè ho dovuto creare e mantenere uno staff non retribuito, quindi dovevo trovare persone motivate, con idee proprie e mantenerle unite.
A volte ci sono riuscita, a volte no.

E quella in radio?

Bè la radio è un’esperienza fantastica, e non è direttamente legata a Second Life perchè è una web radio. Anche li è stato difficile trovare le persone giuste, perchè non gira un euro.

C’e’ cosi’ tanto attaccamento al denaro anche qua dentro?

Eheheh ti è mai capitato di fare accoglienza in una land? La prima domanda che ti fa il niubbetto di turno è come fare soldi. Entrano convinti di poter lavorare qui …. dal primo giorno
Nel tempo, la logica rimane … i pr, le ballerine che vedi nelle land, tutti vogliono almeno qualche linden … Poi certo, col tempo crei un gruppo di persone che hanno invece interessi e voglia di fare, e allora riesci a realizzare qualcosa. Ma ci vuole molto tempo e pazienza, e devi stare a coccolare ogni singola persona che incontri per spiegare le tue idee, quello che si può realizzare in Second Life. Se ti fermi alla prima chicchierata non combini nulla, e non capisci chi hai di fronte.

A parte la gestione della land e la radio, hai fatto e/o hai in progetto altre cose?

Ho provato molte cose … i giochi di ruolo, il building, le pubbliche relazioni… alla fine quello che mi piace e’ creare comunità.
Ho provato anche a guadagnare qui dentro, eheheh… vendere terre …. lo zyngo!!! Tutto. Ma mi annoio subito.
Progetti, per ora ho qualche idea , ma non divulgo ancora 😀

Che rapporto hai invece con il tuo avatar? quanto c’e’ di te in lei e cosa lo caratterizza al di la’ dei mille cambiamenti?

Un rapporto molto ludico … è la mia bambolina che vesto e rivesto e cambio … Ovviamente c’è molto di me perchè quando parlo non ho un personaggio da interpretare, e anche nello stile alla fine si intuisce cosa mi piace e cosa no.
Non ho mai provato a costruirmi un’identità diversa … cosa che trovo assolutamente legittima da fare qui dentro, ma a me non interessa.
Penso che si intuisca facilmente la mia personalità, infatti ricevo le stesse critiche che ricevo nella vita 😀

Una sim che ritieni “casa?”

In questo momento sicuramente Roma centro, ma ne ho avute tante nella mia SL story.
La casa è dove ci sono le persone con cui ami passare il tempo.

Quali sono state le tappe fondamentali della tua Second Life?

All’inizio direi i luoghi che ho frequentato, quando sono arrivata su SL la community italiana era come un grande paesone era tutto concentrato, e quasi tutto attorno ai Parioli.
Poi sono nate mille realtà, ed è aumentata la scelta… Se devo fare una mappa della mia storia direi Parioli … qualche sim gdr … Piazza Italia… Nuova Sicilia e infine Roma Centro …
Ma dopo un po’ sono le persone che diventano le tappe fondamentali, quindi dovrei citare gli incontri che hanno reso la mia permanenza qui piacevole (e anche spiacevole in alcuni casi), persone che sono rimaste solo qui dentro, o che hanno fatto parte anche della mia vita reale e che tutt’ora ne fanno parte.
Da quando sono arrivata su Second Life a oggi, la mia vita è stata totalmente stravolta, e alcune persone incontrate qui hanno partecipato attivamente a tutto questo 🙂
Infine ci sono le cose che ho fatto… ma credo siano una conseguenza degli incontri che ho fatto, sempre qui in sl.

Roma Centro

Roma Centro

Parlami un po’ di Roma Centro…

Sono arrivata qui perchè conoscevo chi la stava costruendo … il builder intendo…
A forza di star dietro a lui che metteva su cubetti su cubetti, ho fatto amicizia con le persone che la frequentavano, e il mio affetto per questa sim è nato proprio grazie a due di queste persone … Lilli e Danielle, due pazze scatenate, avevano mezza Roma Centro in affitto, ci siamo divertite molto insieme . Abbiamo anche organizzato le loro nozze qui in grande stile, che ridere, era tutto ancora così ironico … ah che tempi!
Poi non mi ricordo bene come, mi sono ritrovata a gestirla questa sim. Ho creato uno staff di persone con cui era davvero un piacere passare il tempo, di persone dentro lo staff ne sono entrate e uscite moltissime, e quasi di tutte ho uno splendido ricordo…

Vedi, torna sempre lo stesso motivo: le persone, le persone , le persone, alla fine qui non ci faccio una lira, e quel che conta è divertirsi e stare in buona compagnia.
Dopo praticamente tre anni si è esaurito tutto 🙂 e tutto cambia di nuovo.
Ecco sai una cosa che non mi piace di sl? O almeno, che a me è capitato di vivere…
Prima, quando giocavo a Uo Daoc o Wow, il rapporto con i miei compagni di giochi era molto più reale. Nel senso che non si perdeva occasione per incontrarsi, organizzare cene, raduni etcetc… Qui, nonostante spesso ci si esponga in altri modi, la gente è molto più restia a questo tipo di rapporti, la maggior parte non vuole incontrarsi.

C’e’ un messaggio che vuoi lasciare ai tuoi lettori? un saluto, un consiglio, qualsiasi cosa…

Divertiteviiiii, non prendetevi troppo sul serio e non buttate via troppi linden, ma soprattutto abbiate cura delle persone che vi dimostrano affetto, seppur solo virtuale 🙂
E se incontrate l’avatar di Kei fermatelo! Vi darà sicuramente un soprannome … io il mio ancora lo ricordo dopo tre anni 😛

Annunci
  1. Alice Mastroianni
    24 febbraio 2011 alle 23:37

    a un che di familiare… sensazione !

    Mi piace

  2. Alice Mastroianni
    2 marzo 2011 alle 21:47

    tralasciando il rischio di mangiarci vive….chissà insieme cosa potremmo fare…son quasi tentata a cercarla 🙂 ma ho paura delle possibili conseguenze per i cuori degli avatar italiani…potremmo portare il terremoto ^^

    Mi piace

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: