Anna Neximus: GDR e non solo…

Anna sl
L’avatar di oggi e’ Anna Neximus (Cassandra O’Neal, come recita lo screen name).
Un’affascinante vecchia frequentatrice della land del forum, giocatrice di ruolo dalla personalita’ tutta particolare…
Presa da parte dopo una discussione sui fattacci intimi di una comune conoscenza, cerco di introdurle al tipo di intervista che volevo farle, ma mi dice che non e’ tipo da introduzioni di preparazione…
Cominciamo dunque, improvvisando come e’ sempre bello fare!
Lasciatemi solo aggiungere una serie di parole inutile qua accanto, cosi’ evito di litigare con l’impaginazione di questo maledetto blog ulteriormente… (mai avuto abbastanza pazienza) Ecco, fatto, si comincia :D

 

 

Prima domanda di rito, da quanto tempo sei su sl?
Spetta che apro il profilo eh…  Accidenti, troppo mi sa! Saranno 7 anni tra pochi giorni, anche se tutti alternati da varie pause e sparizioni tattiche

Auguri :D … “Sparizioni tattiche”?
Ahaha strano? Beh diciamo che ho instaurato questo strano rapporto con SL, sono molto attiva per mesi e poi sparisco di punto in bianco. A volte anche senza motivo apparente, solitamente quando mi rendo conto che SL sta invadendo la mia RL in qualche modo

Capito… E’ un buon modo per mantenere un certo equilibrio
Esattamente, poi credo che ognuno di noi ne abbia uno suo, a me dicono che “fuggo” xD

Finche’ funziona non c’e’ problema credo… e come hai conosciuto SL, che ti ha spinta ad entrarci?
Uhm.. *scava con la pala nella memoria* Avevo da poco rotto con il mio ex storico in RL e un amico per distrarmi mi ha fatto installare SL. Il primo impatto è stato il panico, ho chiuso immediatamente, non ero neanche uscita dal luogo dove si nasceva ai tempi

Ahahah come mai?
Beh perchè quando l’ho installato lui non era presente per indicarmi almeno i comandi base e ricordo che era incasinatissimo! Non riuscivo a muovervi senza colpire qualcosa (la cam e io non ci conoscevamo ancora), l’inventario era un concetto oscuro ed era dannatamente pesante per il mio pc xD Poi, però, ho spulciato un po’ il web e l’ho trovato divertente, e ho riprovato

Quando hai riprovato, com’e’ stata la tua impressione?
Quando ho riprovato ho cercato di avere una mente più aperta e paziente, poi il fatto che mi abbia subito portata alla Land del Forum mi ha aiutata tantissimo. Inizialmente non so, forse ero ancora influenzata dai MMORPG quindi mi aspettavo “qualcosa da fare”, ma son stata fortunata e ho trovato persone che mi hanno spiegato che qui il “da fare” devi creartelo o trovarlo :D

Si, e’ il bene e il male di questo posto
Sì, trovo che SL richieda molta pazienza, ma allo stesso tempo riesce a distrarti molto, però una volta trovato il tuo “da fare” vai come un treno :D 

E se ti scoccia si trova sempre altro…
Esatto :D

Come si e’ evoluta la tua sl da quei primi giorni?
Uhm vediamo… Son passata da aiutante aiutata a roleplayer incallita e da lì a insegnate di manuali a fancazzista nullafacente xD. Credo di essere stata per tre anni officer in Second Life Italia, nel frattempo ho scoperto il GDR ed è stata la fine, mi son infrattata in gonnelloni e linguaggio desueto da allora

Che tipo di gioco di ruolo fai, a livello di ambientazione?
Ho cominciato con la grecia antica, alcuni hanno ancora gli incubi dell’arco quando venivo qua senza cambiarmi, poi mi son buttata sul medieval fantasy classico… Sai le sim fullmix con elfi, cavalieri, damigelle e alla fine sono approdata a Vampire: The Masquerade, ha ambientazione un pochino più reale e il periodo storico varia in base alla cronaca che si sta giocando :D La lettura dei manuali ha svegliato il mio animo nerd e l’ha unito a quello secchione, ho trovato infine il gioco perfetto per me :d

E quando sei off character, che cosa fai?
Mi butto nell’esplorazione di sim o vengo a massacrare le scatole qui al Forum, che alla fine non sono mai riuscita ad abbandonare. Sai come funziona col primo amore <3 . A volte se mi trovo in vena creo qualcosina, più che altro quando non riesco a trovare l’accessorio che voglio così come lo voglio. Invece di impazzire nella ricerca perdo la testa per crearlo LoL

 

 

Bhe almeno poi e’ come vuoi tu
Su quello non ci sono dubbi! Spesso è totalmente differente da come l’avevo pensato, ma fino ad ora son rimasta abbastanza soddisfatta :D

Crei solo per te o li vendi anche?
Quando non sono presa dalla pigrizia assassina li metto anche in vendita, sia sul market che in uno spazio messomi a disposizione da un’amica. Ma spesso l’idea di aprire Photoshop per creare il vendor (la parte facile insomma) mi annoia troppo e lascio perdere

 

Snapshot_005.png

 

E dimmi invece, che rapporto hai con il tuo avatar? Cos’e’ per te/rispetto a te? Magari puo’ valere come domanda anche per qualcuno dei tuoi pg…
Il mio avatar è alla fin fine l’espressione dei miei stati d’animo, spesso corrisponde nei colori o negli accessori a quello che in quel momento passa per la testa di Anna (quella dietro al pc) in quel momento. Mentre i miei pg… Beh con loro è diverso, per scelta ho sempre dato nomi diversi dal mio, nessuno di loro si è mai chiamato Anna. Trovo sia un modo per creare un distacco tra me e loro, lo reputo assolutamente fondamentale nel GDR, soprattuto in SL. Troppe volte ho visto player confondere se stessi col proprio personaggio e prendere sul personale quello che è solo l’evoluzione di una giocata. Ne sono sempre nate discussioni inutili, insulti anche di carattere pesante… Quindi per prima cosa pongo un limite al mio PG, affinchè mi ricordi sempre che non è me e che se lui muore io posso continuare tranquilla e serena :)

E a livello di posti invece? ce n’e’ qualcuno a cui sei particolarmente legata, land del Forum a parte?
Assolutamente sì, Dark Kingdom, la sim dove ho davvero imparato a ruolare e dove ho conosciuto alcune pietre miliari della mia SL. Ho tantissimi ricordi legati a quella sim e ruolate estremamente divertenti o momenti seri, a volte anche di eventi dolorosi a cui ho assistito.

 

Il segreto del tempo

La sim di Dark Kingdom e’ apparentemente chiusa allo stato attuale delle cose. (feb. 2016)

 

Tornando per un attimo all’equilibrio che mantieni “scappando” fra SL e RL… usi per te e il tuo avatar lo stesso distacco che c’e’ fra te e i tuoi pg, oppure e’ una cosa un po’ diversa?
Dipende. La fuga è necessaria per impedire che il distacco tra me e il mio avatar si assottigli, fortunatamente fino ad ora son sempre riuscita a fermarmi in tempo, Quindi sì, la me reale e la me esselliana fino ad ora son rimaste nettamente separate, poi ovviamente qui porto quello che è anche il mio carattere (pessimo) reale. Questa distizione va a farsi benedire solo per quelle persone che ho portato fuori da qui. In quei casi non riesco a distingue me da me :D Sarebbe impossibile visto che conoscono entrambi i miei aspetti e io i loro. :D

Hai qualche alt, magari anche solo per ruolare?
Uhm ne ho…. *ci pensa su un attimo* quattro, tre femmine e un maschietto. A dire il vero una delle femmine era un avatar creato da una mia parente, ma si è annoiata presto e mi ha lasciato questa eredità XD credo che tutti abbiano scritto sul profilo che sono miei alt, e sì, ognuno di loro ha un pg. Anna è la più versatile di tutti, con lei non ho mai avuto problemi a cambiare PG, Gli altri solitamente li tengo per ruoli specifici, ma solo per questioni di inventario, ognuno di loro ha un determinato tipo di abbigliamento o accessori. Per esempio Elaviel solitamente è quella che uso per l’urban, paradossalmente è quella con auto e moto in borsa xD Per il resto le mie sane litigate le ho sempre fatte con Anna, non mi son mai nascosta dietro di loro… anche perchè litigare con la propria “faccia” è più divertente e soddisfacente xD

Capito! Ma dimmi, in linea di massima sl e’ come te lo aspettavi vedendolo nei video da fuori, o c’e’ qualche differenza?
SL non è assolutamente quello che ti aspetti, almeno per me non lo è stato per niente. Mi aspettavo un semplice passatempo, un po’ come un MMORPG, e invece ho trovato un mondo complesso, perchè non hai la distrazione dello scopo prefissato. Ho trovato anche alcune delle persone più importanti della mia rl qui, come le sorelle che non mi hanno dato i miei genitori, mai me lo sarei aspettato semplicemente guardando i video o leggendo articoli asettici che parlavano di SL :D

Dalle “sane litigate” citate precedentemente deduco che ci sono stati anche motivi di contrasto?
Uh eccome, sapessi quante volte mi è stato dato della tr… ehm, poco di buono ^^ Considerato che non sono tipo da pallette, ho dedotto che sia l’unico modo per attaccarmi visto il mio caratteraccio. xD Purtroppo è sempre la storia del confondere persona e personaggio, quando lo fai notare lo si prende sempre come un attacco personale e volano gli insulti

Non mi sembra tu abbia un brutto carattere…
Fidati non hai visto niente, sono molto peggio di così xD  Tendo ad essere acida e scontrosa con chi non conosco, meccanismo di autodifesa di base :D Sai la classica zitella isterica. Poi quando dopo un po’ mi conosci… diventa pure peggio xD

Va bene. mi fido… Signora zitella! xD Per oggi abbiamo finito. C’e’ qualcosa che vuole aggiungere , o lasciar detto ad eventuali lettori?
 Uhm sì una cosa, dico solo di non chiudere le porte in faccia ad SL solo perchè il primo impatto è traumatico, questa è una piattaforma con un estremo potenziale, sia creativo che “istruttivo”, anche se qua dentro non troverai mai l’amore della tua vita non è detto che non si possa trovare e scoprire qualcosa di nuovo che arricchisca anche la RL. :)

Franco McAuley: Ospedali psichiatrici “vuoti”

Snapshot_008

A volte certe persone si incontrano “per caso”, in qualche sim in cui ci si e’ lanciati attratti dal nome rievocante certe vecchie vicende e SIM vissute i primi anni di Second Life. E’ proprio cosi’ che io ed Hector siamo incappati in Franco McAuley, che ci ha parlato brevemente del bello di essere “niubbi”, facendomi decidere di intervistarlo…

 

Ciao Franco! :D Cominciamo con delle domande “base”, tipo… da quanto tempo sei su SL?
Vivo in SL da poco più di sei anni, sono più giovane di te

Cosa ti ha spinto, 6 anni fa, a provare questo mondo virtuale?
Mica mi ricordo, comunque sicuramente ne ho sentito parlare e la curiosità mi ha fatto creare questo avatar

Come ti e’ sembrato?
L’idea di creare un metaverso  e di vivere quindi una seconsa vita mi è sembrata una genialità, ma come sempre le apparenze si scontrano con la realtà….

Realta’ diversa in che modo, rispetto al concetto?
Ciò che sembra interessante talvolta può essere vuoto di contenuti, una mera illusione, quasi come un ragionamento  fatto da un vecchio sofista. Ti faccio un esempio: io adesso sono qui con te  e stiamo scrivendo i nostri pensieri, contemporaneamente tu potresti essere in una discoteca, potresti essere in una nude beach, potresti essere su inworldz, potresti essere in opensim…. quindi io potrei chiedermi: “con chi sto parlando…. chi sta recitando con me adesso?”

Il mio avatar. *sorride* Capisco comunque cosa intendi.
Potresti stare qui per 15 minuti e potrei non rivederti mai più, ma non perchè non sei nel metaverso….

Probabile, si
Ecco il “vuoto”.

E come hai affrontato questo vuoto negli anni? hai cercato di farci fronte, o ti ci sei adattato?
Non l’ho affrontato. Il vuoto è li, di fronte a noi…ci coarta e ci affascina…ci fa sorridere e talvolta girare le palle…ma il vuoto è … il vuoto è il dominatore assoluto dei metaversi

Che hai fatto dunque, in questo metaverso?
Ho speso soldi, questa è una certezza *ride

*ride* a parte questo? ahahaha
Ho incontrato 2-3 persone intelligenti… (solo 2, massimo 3). Dico che sono massimo tre perchè su una sono incerto.

Che cos’e’ il tuo avatar per te? In che modo lo “vivi”? Ha qualche segno particolare per qualche ragione?
L’avatar dovrebbe essere una proiezione di ciò che si desidera essere e dovrebbe avere delle caratteristiche che palesino la nostra personalità…. un tempo era cos’…ai tempi dei Parioli. Adesso NO. Adesso troppi avatar popolano il metaverso e nessuno di loro niubbo…tutti lavati con Perlana

E per te e’ ancora cosi’?
Mi piacerebbe che lo fose per tutti e per questo aspetto il treno con un biglietto di sola andata… per Sansar

Sansar sara’ una cosa diversa… il che ha il suo potenziale positivo, e negativo. Penso che staremo a vedere. Nel frattempo?
Ti faccio un esempio del frattempo se vuoi. Passeggi tra le strade e incroci uno sguardo – ti volti e  sorridi – più in la vedi un gruppo di giovani pariolini e ti avvicini a loro – nel ristorante c’è una ragazza e le fai l’occhiolino- NON SENTI IL BISOGNO DI LOGGARE L’ALTER DELLA DOMENICA O DEL GDR…

…Non senti il bisogno di accendere il voice per parlare di calcio, siete li’, in una strada, in un ristorante. Fai quello che fai, ti muovi nel contesto in cui ti muovi, raro, no?
SI,  stai attento a non commettere errori di battitura o di grammatica… vuoi vivere bene questa passeggiata e vuoi andare a letto sereno….. il metaverso oggi non è stato causa di malessere al contrario di quanto spesso avviene nel mondo reale

Sento spesso gente lamentarsi che questo genere di esperienza non avviene piu’ “soprattutto nelle sim italiane”, ma onestamente, le sento solo lamentarsi. In pochi trasformano questa malinconia in azione.
Dipende solo da noi, sappilo.

*annuisce*
Vivo in sl da molto tempo e non ti ho mai vista

VistO. Capita, dopo un certo periodo gli italiani si sono molto sparpagliati.
Ne conosciamo i motivi

Purtroppo. E’ prerogativa di molte comunita’ finire ad imbruttirsi gli uni con gli altri e scindersi. Per quanto una persona possa provare a stare in contatto con tutti, diventa difficile.
Hai mai fatto una analisi dei reali motivi ?

Non faccio altro, si puo’ dire, che analizzare i reali motivi di come si comporta la gente, qua dentro. Ma dimmi come la vedi tu.
I due pilastri su cui ci si deve soffermare sono: Gli IM e la continua ricerca di un partner. Da essi è nata la distruzione. Cammino per strada e invece di salutare in local chat e cercare di interagire cosa faccio… mi metto ad immare le avatarine più curate … chi mi guarda dall’esterno vede un avatar fermo in fase clonica che non partecipa

Niente a che vedere con frustrazioni del reale che inquinano il vissuto nel virtuale, suppongo. O forse ne e’ “semplicemente” una sfaccettatura.
Chi ha problemi in rl  vive il metaverso come una fuga. Non dimenticare che  gli ospedali psichiatrici sono stati chiusi in quasi tutte le regioni italiane e che le regioni che ancora non li hanno chiusi riceveranno una multa salata a breve

E’ un gran bell’ospedale psichiatrico, questo. *ride*
Lo è, ma mancano i coordinatori.

Quindi, come degenerano le cose da un semplice stato di non movimento?
Avatar allo sbando, anime senza patria, anime sole, anime frustrate, anime alla ricerca di un sorriso, anime che trovano solo bugie. Queste anime si muovono, ma non producono…aspettano di essere guidate.   Puoi guidarle per un paio d’ore, per un paio di giorno…dopo non ne puoi più e ti viene voglia di scappare….. Se intrattieni queste anime… le anime si sentono appagate, ma se taci per più di 10 minuti……………… cosa accade?

Vuoto! :D
Vero. Non sono capaci di autogestirsi…necessitano sempre di un game master che dia loro l’imput, dopo un po diventa un lavoro massacrante. Gli italiani in sl sono in tutto 30, forse 31. Se vai in mainland puoi arrivare a 36, ma non di più

Non so, io ne trovo sempre di nuovi, insospettabili owner di negozi che si credeva fossero stranieri, artisti sperduti a fare gruppo in qualche sim tristemente sconosciuta agli altri… siamo divisi, non siamo pochi.
Sl potrebbe essere un grande successo se avessimo la possibilità di bloccare gli IM nella SIm e se la linden lab facesse in modo di bloccare la creazione continua di alter  – solo due avatar per connessione –

Si potrebbe anche lavorare sulla volonta’ di interazione con il circondario… ma quello e’ gia’ piu’ complicato.  Noi abbiamo degli im, per esempio, perche’ non li abbiamo usati?
Perchè io detesto gli IM

E perche’ io ti ho salutato mentre giravo in local.
Le ho provate tutte, credimi…ho percorso ogni strada, ma…..

Tornando a noi, c’e’ qualche sim in questo trambusto che definisci “casa”, o a cui sei particolarmente legato?
NO. Non sento il profumo di casa in nessun posto.

In questo momento ci troviamo in un posto che ha dentro anche tuoi oggetti, di che si tratta per te?
Un posto come tanti, senza profumo…privo di anime, Creato solo perchè un mio amico nostalgico crede ancora nel popolo italiano, ma…. non sento profumo.

Snapshot_010

  • * I Parioli *  – “Sim essenziale (niubba) per ricordare chi eravamo”

 

In che senso ha “fiducia” questo tuo amico?
E’ un sognatore. E non mi crede quando dico che gli italiani in sl sono 31.

E lo stai aiutando, perche’?
E’ colui che mi ha sniubbato e sono molto legato a lui. E’ un amico.

E come sognatore, che cosa ha in mente di fare? Avete, visto che lo assisti, pur se disilluso.
Assistere è una parola grossa, aspetto di trovargli un posto in uno dei manicomi ancora aperti

Non e’ buffo come i sognatori siano spesso visti come matti? :D o gente che prima o poi lo diventa
O lo sono veramente

Eppure sono convinto che siano i matti a cambiare il mondo – quando e dove si puo’
Ammesso che il mondo esista

Ouff, qualunque cosa sia quello che chiamiamo tale.
Il mondo è fatto da persone e non da palazzi. Cambiare un prims è facile, linkare un popolo è utopico

Il contesto, il contesto lega le persone. da sole non possono creare nessun mondo, ma se c’e’ un contesto… allora c’e’ quello che chiamiamo esistenza. Senza si vaga nel niente,  e’ un po’ come la faccenda degli im. :D
Si, il contesto lega le persone fino a quando  qualcuno le imbocca. E’ un lavoro massacrante.

Lo so. E’ il motivo per cui queste figure che “imboccano”, in genere, laddove i contesti sopravvivono, cambiano, ruotano. E’ difficile creare un punto di riferimento, ma possibile, a patto che non si pretenda di possederlo, e tenerne le redini a vita.
*annuisce

C’e’ qualche esperienza negativa che ha in qualche modo cambiato il tuo modo di vivere sl? A parte il renderti conto del vuoto…
La presa di consapevolezza del vuoto non è stata una esperienza negativa. Una attenta valutazione dello stato dell’arte mi porta a dire che sl mi piace e che ci sto bene. No, non ho avuto esperienze negative e anche se dovessero presentarsi ….STICAZZI!!! *ride

:D ottimo. C’e’ qualcosa che vorresti lasciare scritto a un eventuale lettore?
” Qui giace l’Aretin Pietro che di tutti parlò male fuorchè di Cristo scusandosi col dir…non lo conosco”

Fata Boa: Una SL di soddisfazioni e controversie

20 gennaio 2016 1 commento

Snapshot_151

L’avatar di oggi e’ una gran lavoratrice! Una posemaker di nome Fata Boa, altro avatar secolare di Second Life. Incontrata alla land del forum mentre partecipava a un concorso in cui bisogna fornire dei landmark, l’ho tirata da parte per farle qualche domanda…

 

Prima domanda di rito… da quanto tempo sei su SL?
Troppo XD … dunque da marzo 2007. quindi questo è il nono anno (cazz!)
*Fata Boa si mette a fare conti
Ma sai che inizio a sentirmi vecchia?

Non dirlo a me, sono del 2006… Ormai Indiana Jones direbbe che dovrei stare in un museo
Muahahah vecchiottolo! Ma pure io ti seguo a ruota, anche perchè dei miei 3222 giorni ben pochi non li ho passati online. Cioè… mi sono collegata quasi tutti i giorni da che mi sono iscritta

Nessuna pausa di lunga durata? Impressive.
No. la pausa più lunga è stata un mese per le ferie XD, poi ho messo in pausa per un paio di settimane l’avatar, usando comunque un altro account. anche se di quando in qua collegavo per scaricare le notice XD

Allora sei decisamente piu’ anziana di me
Ihih si penso di potermi in qualche modo definire malata

Ma no, perche’?
Molti dicono che questa non è vita. Cioè collegare di quando in qua ok, cazzeggi, chatti con gente. Però c’è anche una vita là fuori XD

Molti piu’ avatar di quanto si pensi hanno ben chiaro questo concetto. Loggare qui non significa buttare via la propria vita fuori, quella vita si arricchisce soltanto.
Personalmente ho trovato molte soddisfazioni che la vita là fuori non mi ha dato (o me le sta dando ora dopo tanta fatica). Penso sia per questo che ci ho sempre dedicato tanto tempo. Lavorativamente parlando, nel mio caso.

Che lavoro fai qui su sl?
Creo pose e animazioni. Ho iniziato con altro genere di creazioni, ma nel building non sono mai stata una cima ehehe per cui dopo un po’ ho virato alla creazione di pose… e dal 2008 faccio quello.

store_pick2

Il gruppo flickr è per chi ha mie pose e vuole condividere (non solo per la mia pubblicità ionsomma) e ci tengo che la gente condivida perchè sl è un posto magnifico

Cosa facevi prima?
Ho iniziato con gli accessori. Ma ai tempi si usavano ancora i prim base di SL. per cui erano cose molto semplici. Surclassate da altri che hanno iniziato poi a creare cose con le sculpt

Hai sempre lavorato e creato qui, o c’e’ anche stato un periodo “improduttivo?”
Beh, non sono entrata in SL per creare :D anche se quel “difetto” l’ho sempre avuto, visto che creo anche in RL. I miei primi mesi di SL sono stati di scoperta e divertimento. Ho visitato varie sim che erano veramente bellissime e passavo le serate con un gruppo di amici conosciuti tramite il forum italiano

Cosa ti ha spinta a provare questo mondo virtuale?
Ai tempi bazzicavo il forum dei venditori di Ebay e lì in una discussione era venuto fuori il nome di Secondlife, dove erano state postate anche alcune foto, e così contattai quella ragazza e chiesi più informazioni :) è stata un po’ la mia mentore nei primi giorni

Confesso che e’ l’ultimo dei posti dove mi immaginerei di trovare thread su Second Life XD
Era una discussione su chat alternative, chat con grafica ed avatar e così via, però in effetti è stata una discussione molto diversa dalle solite ehehehe

E Second Life era come te lo aspettavi da quella discussione?
Anche meglio XD diciamo che partendo da una idea di “chat, solo con personaggini”, scoprire il reale mondo che è secondlife mi ha lasciata spiazzata. Ma decisamente in senso buono.

Almeno non te l’hanno introdotto come “gioco”, molti son partiti con quest’idea sbagliata
Beh forse un pochino il senso era quello. in fondo SL non è nemmeno una mera chat, è un qualcosa da scoprire e da vivere.

Se ti dovessi chiedere come si e’ evoluta la tua sl vita da allora, ovviamente riassunta, che mi diresti?
Oddio… domanda difficile. Cioè per me non è come fossero passati 8 anni da quando sono entrata. Sono diventata un po’ più solitaria, una buona parte dei miei amici degli inizi ha lasciato, ho dedicato più tempo a quello che definisco “il mio lavoro”, e ho imparato benissimo l’inglese XD

E il tuo avatar? cos’e’ per te?
E’ me :) beh forse un po’ meglio dell’originale ahahaha. Ho conosciuto persone che hanno usato l’avatar come un “vorrei essere”, o come una sorta di copertura per il loro sè reale. Un bamboccino che realizzasse i loro desideri e perversioni… e una sorta di muro dietro cui nascondersi per giustificare certi comportamenti con il “tanto è virtuale”

Se ci pensi comunque e’ normale, entro un certo limite. Se puoi essere tutto quello che vuoi, tendi ad essere un “vorrei essere”…
Beh anche il mio avatar, almeno fisicamente, è un vorrei essere :D

Tu fai una distinzione netta fra sl e rl?
Non molto. Personalmente sono qui quello che sono fuori. Magari mi rompe se mi fanno un terzo grado dei fatti miei rl. Però a lungo andare sl è diventata parte integrante della mia rl. Cambio spesso il mio avatar come aspetto. Però come carattere, come modo di agire e comportarmi, sono io

E quando lo cambi, c’e’ qualcosa che rimane riconoscibile, un tratto distintivo?
Non riesco a mettermi con un look da puttanone XD c’è un evento in cui non riesco a farmi prendere (ma non faccio nomi) perchè il mio store non ha quell’inclinazione allo zoccolamento… visto che nelle foto sono sempre io, il mio look è troppo casual per loro XD è più forte di me, proprio non riesco a seguire quella moda

E hai avuto altri avatar, alt, cose del genere?
Ormai non è un segreto il numero dei miei account ahahahaha, l’ho apertamente detto più volte, sono 23.

Come mai cosi’ tanti?
Dunque, di “avatar principali” ne ho 2. O meglio ora sono 2 perchè fino a qualche anno fa erano 3, cioè sono quelli che uso di più e che hanno una “vita”. Al momento sono i due che uso per il negozio come creatori, io per il casual e Sweeet per il Fantasy. Poi qualche anno fa ho fatto gioco di ruolo e quindi ne usavo un terzo per questo scopo. Ho poi 2 avatar dedicati allo store come spammatori o ricevitori di messaggi. 6 per fare traffico se vedo che cala troppo ,e il resto sono tutti modelli

Ma come modelli non ne bastano un paio con un inventario molto assortito?
Creando pose ho visto che un paio non bastano. quando inizi a fare pose con più persone e ti trovi a dover provarle e prendere le misure e aggiustare i difetti, serve che tutte le posizioni (o quasi) siano occupate da qualcuno che posi. I miei alt sono nati man mano che lavoravo… molti sono stati creati quando ho fatto una posa a 8 posti, poi ho deciso di sistemarli diversamente per non riempire troppo gli inventari di scemenze. quindi ne ho 3 dedicati a essere solo uomini. Credo che se un giorno terminerò una posa che iniziai anni fa e che prevedeva una quindicina di persone, sarò a posto ahahah

Com’e’ stata l’esperienza “gioco di ruolo”?
Controversa, ahaha. A me fare gioco di ruolo è piaciuto, anche se qualcuno potrebbe definire l’ambientazione e il gioco come “non role”. Però la mia decisione di ruolare mi ha portata ad un allontanamento di alcune persone che mi erano amiche (e che non condividevano la mia scelta). Ho incontrato nuove persone e ho conosciuto molti della categoria che avevo descritto prima… cioè gente che si nascondeva dietro all’avatar come una scusa per comportamenti non molto carini, ma per fortuna ho incontrato anche persone magnifiche e che mi hanno aiutata a crescere anche in RL e a mutare un po’ il mio pessimo carattere.

Meno male. Scusa la curiosita’, ma che c’e’ da “non condividere” riguardo a un gioco di ruolo?
La tematica del gioco in primis, poi il tipo di persone che lo frequentavano. Sinceramente anche a me non piaceva come tipo di gioco (era role goreano), poi mi son detta “Non puoi giudicare al 100% se non lo conosci”. per questo ho provato a ruolarci. Diciamo che in effetti è un ambiente frequentato da molti imbecilli… ma basta saperli riconoscere ed evitarli eheh

Aahha potrei dire lo stesso di qualsiasi ambiente.
Infatti mi proposero anche un role vampiresco… alla fin fine era la stessa identica cosa… stesso genere di persone con lo stesso genere di perversioni. Sarà che ormai è dal mmm… 2009 mi pare… che è scoppiata la moda del BDSM, per cui ovunque trovi gente che vuole la schiavetta che trombi virtualmente in continuazione, non è più una cosa legata solo a Gor.

Chissa’ se e’ una moda quello, o solo un tipo di pratica “vittima” del desiderio di apparire “trasgressivi”…o peggio di sublimare una mancanza di “controllo”. Molti “master” e “slave” di master o slave non hanno un bel niente, non “capiscono” in che tipo di pratica si infilano…
Probabilmente era nata come pratica per fare i trasgressivi… però poi è passata a moda. Per me c’è tanta gente che dovrebbe trombare di più in RL… ma forse le mogli/fidanzate/compagne non sono molto avvezze a provare cose strane… e così sfogano qui. Ok magari per un verso è anche meglio che andare a puttane, e costa meno lol

Non lo so, personalmente non mi e’ mai mancato il sesso in rl, eppure qui non lo disdegno… penso che le “motivazioni” varino di persona in persona…
Ma per lo più credo dipenda dal sentirsi un gran macho… Cioè… sei un fustacchione muscoloso che possiede delle tipe che te la danno e ti chiamano padrone… forse influisce più sull’ego. in RL magari sono repressi con la moglie che comanda in casa e un lavoro non appagante, boh non so

Possibile, per alcuni di sicuro. Ma dimmi, c’e’ qualche land a cui sei particolarmente affezionata, che consideri quasi “casa”?
A parte la mia (il giardino del mio negozio XD), quella del Forum. Negli anni ci sono stati molti posti che ho sentito come casa, solo che pian piano hanno chiuso. Purtroppo SL è così… un luogo non dura mai per sempre. Per cui gli unici posti dove sentirsi a casa sono o una propria land o un posto immutabile… ehehe per mia fortuna la land del forum esiste da tantissimo tempo, lo definirei un luogo immutabile. Anche se dovesse trasferirsi, esisterebbe comunque.

Eternal Dream 2016_001

Il giardino del negozio! XD – La land del Forum fa da sfondo alla sua foto principale invece

 

E dimmi, c’e’ mai stata qualche esperienza negativa che ha mutato un po’ il tuo modo di vivere sl?
Mmm si. Diciamo che se sul piano lavorativo, per me SL è stata fonte di soddisfazione, sul lato affettivo è stata una sfiga continua lol… forse perchè essendo io e mettendoci me stessa in SL, metto in gioco tutto…. e ci sono troppe persone che invece vivono questa esperienza come un gioco, per cui dopo alcune batoste dove sono rimasta con il cuore infranto, ho deciso che su SL avrò solo amici :D

Ok, a ruota libera, qualche cos’altro che vorresti aggiungere? Qualche messaggio per i tuoi lettori?
Mmmmmm… beh ringrazio quelle persone che, nonostante tutto, nonostante il tempo e i cambiamenti sono rimasti in sl e mi sono rimasti amici :p insomma 1-non mi sento la più vecchia del reame e 2-non mi sento sola ihihih
*Fata Boa indica l’intervistatore
E *pubblicità mode on* venite alla landa del foruuuuuuum! Un bacio volante, e scusate il papiro che ne sarà venuto fuori. se siete arrivati fin qui: BRAVI!

Lavernn Resident: Vita di un angelo

Snapshot_149
L’avatar che vi voglio presentare oggi è la bella Lavernn Resident, anche detta Angel in training. Lavernn ha la particolarita’ di essere “un’idea” di una vecchia resident, messa in atto con simpatia, voglia di scherzare, e tanto altruismo… Dietro questo angelo dalle fattezze formose e dall’aria scanzonata, si nasconde un donna molto seria e intelligente, che preferisce restare nascosta ed esprimere il suo lato piu’ solare e gentile.

 

Ciao Lavernn! Cominciamo da una domanda introduttiva, da quanto tempo sei su secondlife?
Come angelo, da 253 giorni netti! :) Come utente, dalla fine del 2006, è tantissimo tempo se ci pensi

Conosco la sensazione, pure io sono un avatar del 2006.
Vedo, settembre, sei pure più vecchio di me :P

Stendiamo un pietoso velo XD Cosa ti ha spinta ad iscriverti su SL?
Curiosità… mancavano pochi mesi prima del “boom” mediatico che avrebbe attratto una quantità significativa di avatar, era tutto ancora piuttosto tranquillo, ma in compenso su internet già girava voce che da qualche tempo Second Life era diventato gratuito. Non mi sarei persa l’occasione per niente al mondo. Ci pensi? Un mondo virtuale creato dai suoi utenti! Quali follie potrebbero mai annidarsi in una cosa di questo genere?

Tante follie, sicuramente. Cio’ che hai trovato ha soddisfatto il tuo entusiasmo?
Assolutamente sì. Io amo molto Second Life, anche se con il passare degli anni è cambiato parecchio, ritengo sia un mezzo creativo incredibile, un’esperienza allo stesso tempo profondamente introspettiva, e che consente un’apertura mentale superiore a chi è pronto ad affrontarla. Qui si vive con diversi ritmi, si conoscono persone in un modo molto particolare

Di che ti occupi su SL?
Sono un angelo, non di quelli che dispensano sermoni, punizioni e fanno da moralizzatori, sono una creatura che vuole soltanto aiutare e portare sorrisi. Dopo tanti anni di noia, con il mio precedente avatar, ho deciso di crearmi questa identità per fare quello che con la scorsa identità non ho mai fatto: Rendermi utile, essere socievole, ottimista, gentile 

E funziona?
Funziona benissimo! Mi diverto moltissimo, cosa che avevo smesso di provare da troppo tempo quando mi connettevo. Magari non ci sono sempre come una volta, ma quando ci sono non mi annoio mai

Spiegami un po’ meglio come funziona questa tua professione… Chiedi soldi?
Assolutamente no! Se poi qualcuno vuole farmi dei regali, è sempre il benvenuto, ricordo sempre quando qualcuno è gentile con me. Tu mi hai consentito di trovare delle belle ali gratis, Joey Dhara mi ha regalato il braccialetto che porto sempre… Il mio compito da angelo funziona in maniera semplice: Chiedo a tutti se hanno bisogno di qualcosa. A quel punto le regole sono poche, e chiare: Ho il dovere di soddisfare qualsiasi desiderio che io possa difatto soddisfare, richiesto da chiunque, a meno che questo non riguardi pagare soldi, danneggiare il mio avatar o il mio account, o mettere in mezzo la mia real life. Non posso rifiutare di rispondere a una richiesta legittima, tuttavia, regola d’oro, non posso avere padroni, fidanzati, o qualsasi altra cosa simile. Deve esserci un certo distacco fra un angelo e un essere umano, altrimenti come può aiutare?

Ti chiedono mai di fare sesso? O una fidanzata, o cose assurde cosi’?
Spesso, ma per fortuna non soltanto. Sui miei picks c’è una frase che lo spiega bene, sebbene io non rifiuti di fare sesso, non sono una prostituta, e do il mio meglio quando mi si chiedono cose piu’ semplici e carine, fantasiose. Per quanto riguarda le fidanzate, non posso fare molto di più di cercare di presentare qualche avatar femminile al malcapitato. Le richieste più belle sono cose tipo “un cane, del cioccolato, e un sacco di soldi”, perchè posso sbizzarrirmi ad elargire freebies che rispondano esattamente a quella descrizione, e la persona si ritrova divertita e contenta

Parlami del tuo avatar, e’ sempre un angelo?
Sempre, e sempre esattamente come lo vedi, con qualche lieve variazione ogni tanto che dovrebbe renderlo più dettagliato. Non cambio mai neanche vestito, se non altro perchè ho addosso un corpo free e non voglio spenderci per poterlo adattare alle altre mesh. A che scopo poi? Va già benissimo così. Mi dicono che l’alpha del mio sorriso a volte da problemi, magari cambierò quella a breve… Ma ho questa idea, e questa rimane

Il tuo avatar precedente somigliava a Lavernn?
Neanche un pò

Fai distinzioni nette fra SL e RL?
Nettissime. Non potrei fare l’angelo se avessi qualcosa di umano e terreno, tangibile, no? Lavernn non esiste, i vari residenti se ne faranno una ragione. In realtà, esclusi casi come questo, non menziono nemmeno volentieri la mia “altra identità”, ormai spedita in pensione

A parte il drastico cambio di avatar, come si e’ evoluta la tua esperienza qui su SL?
Inizialmente vagavo cercando di capire come funzionasse tutto, credo inizino tutti così. Poi sono venuta a conoscenza del fatto che ci fossero alcune land dedicate a… discorsi seri, potrei dire. Ne ho scelta una (straniera), e da quella non me ne sono andata per anni. Poi le cose sono andate come vanno in molte comunità, le persone hanno iniziato a litigare, la gestione è virata in una direzione chiusa e diffidente, ed io mi sono stufata. Tutto il resto, prima di Lavernn, è stato noia, tanta noia. Poi, ho deciso di cambiare

Se ti dovessi chiedere di pensare a una sim, un posto che consideri “casa”, che mi risponderesti? Non ho una vera e propria casa, ma ci sono certe sim dove vado abbastanza spesso. Una è Whispering Winds Elements, un paradiso fatto di vari elementi, in cielo. Un altro, Garden Maze, un labirinto in un bellissimo giardino. In queste due vado spesso per rilassarmi. Quando invece voglio trovare persone per fare il mio dovere di angelo, passo spesso per land italiane, ma tendo ad andarmene subito da quelle che usano troppo il voice. Le mie tappe prioritarie sono di solito quelle dove si offre aiuto, come la land di SecondLife Italia, e Small Freebie Italia

Snapshot_152

Whispering Winds Elements

 

C’e’ mai stato qualche evento negativo che ha influenzato il tuo percorso qui su sl?
A parte i litigi della mia vecchia comunità, credo di no. Come tutti, penso, sono stata affezionata a qualcuno che mi ha delusa molto, ma questa è Vita, succede ovunque. Sicuramente mi ha spinta ad una maggiore cautela, questo sì. Nella mia scorsa “incarnazione” io ero molto io, troppo. Ho deciso che non era il caso di continuare a mettersi a nudo così facilmente

Ok. Qualche cosa che vorresti lasciar scritto ai tuoi lettori?
Vorrei più fantasia, più gioco, ho scoperto che è molto più bello! Provate anche voi, non ve ne pentirete! :)

Julja Bekkers: Alice cerca famiglia!

julya

L’avatar che voglio presentarvi oggi si chiama Jun (Julja Bekkers). Un peperino rosso giocherellone, tanto, troppo piu’ piccino della sedia su cui l’ho fatta sedere per farle domande. Sotto quell’avatar di bassa statura dalle guanciotte da infante, si nasconde pero’ un utente di assai vecchia data…

 

Ok, prima domanda introduttiva, da quanto tempo sei su secondlife?
Dunque….mi sono iscritta nell’ormai lontano 2007

Cosa ti ha spinta ad iscrivertici?
Ero una ragazzetta allora…ne avevo sentito parlare su di una rivista di videogiochi (ma non chiedermi quale, non lo ricordo proprio)…mi aveva incuriosita.

E come l’hai trovato? Era come te lo aspettavi?
Diciamo che non mi aspettavo qualcosa di preciso (anche perché non avevo mai visto niente di simile)… la grafica non era granché se confrontata con quella di oggi. Alla fine ci venivo per chiacchierare ed esplorare…cosa che mi piace fare tutt’ora.

Di che ti occupi su SL? Chiaccheri ed esplori soltanto, o hai anche una mansione?
Ho un negozietto per avatar bambini da due anni. Ma mi piace anche gironzolare per le varie land, esplorare e conoscere persone. Purtroppo avendo un avatar bimbo, spesso sono costretta ed evitare le land italiane…

logo_marketplace

 

Come mai?
Di solito nelle land italiane ci sono regolamenti alquanto limitanti per gli avatar bambini. Spesso mi han fatto storie, chiedendomi di cambiare avatar o di andarmene. Piuttosto di creare disagio o discutere quindi, preferisco starne fuori del tutto. Di buono c’è, che dovendo ripiegare sovente in “terra straniera” ho potuto migliorare molto il mio inglese :P

In certe land non apprezzano nessun tipo di creativita’ e diversita’. E’ una cosa assurda in un posto come questo
E’ quel che penso anche io. Sono d’accordo sulla necessità di regolamenti, ma credo che sia necessario fare distinzioni tra libertà d’espressione e maleducazione o altro.

Parlami un po’ del tuo avatar… e’ sempre bambina? come mai questa scelta?
No ovviamente, mi piace cambiare. E’ uno degli aspetti positivi di Second Life, fa parte del gioco. Gli avatar di questo tipo li ha inventati una ragazza italiana,  Bit McMillan, e si chiamano ToddleeDoo. Sono belissimi e molto realistici e quando li ho visti la prima volta me ne sono innamorata. Nelle land americane non è raro che Second Life sia usato come una vera e propria simulazione di vita…quindi ci sono persone che cercano figli per adottarli e formare una famiglia.
Devo dire che ci ho provato anche io, ma sebbene sia migliorata molto in inglese, ancora le differenze linguistiche mi sono d’impedimento e non ho potuto far molto :)

A livello di gdr (gioco di ruolo) ti da la marcia in piu’ di dover veramente imparare la lingua xD
Sarà che amo troppo la lingua italiana …ma non credo che riuscirei a giocare in inglese. Immedesimarsi è importante, ed io non ci riuscirei. Ho cercato infatti famiglie italiane, ma sono rarissime a quanto pare…

Un peccato :\
Sempre per il discorso di prima. Un italiano di solito associa l’avatar bambino a qualche forma di deviazione sessuale o alla pedofilia. Mi piacerebbe spiegare una volta per tutte che le due cose non hanno alcun nesso e che, si, ci potrà anche essere in tutta Second Life il tizio malato che va in giro a  molestare la gente, ma di solito chi ha questo tipo di avatar vuole giocare a basta, in modo spensierato.

Second life e sesso vengono spesso abbinati a sproposito, purtroppo questo ha il suo impatto un po’ su tutto
Vero, ma Second Life , dopotutto, serve ad evadere dalla realtà….sarebbe  bello, poter scegliere senza problemi.

Fai distinzioni nette fra SL e RL?
Sai, a dire il vero no. Mi sento un poco Alice che attraversa lo specchio, quando  vengo qui…è tutto lo stesso, ma un po’ diverso. E anche il sono sempre la stessa…ma allo stesso tempo, posso essere un pochino diversa ogni volta. E’ quel che mi diverte di più.

C’e’ qualcosa che resta un tratto distintivo in ogni diversa forma di questa Alice?
Le lentiggini :P Ho un debole per i pel di carota.

Ok, :D Col passare degli anni, come si e’ evoluta la tua esperienza qui su SL?
Dunque, all’inizio non conoscevo nulla di SL e neppure sapevo lavorare con photoshop. Son tutte cose che ho imparato stradafacendo…quindi, per lo più passavo il tempo gironzolando senza meta. Mi sarebbe piaciuto creare qualcosa, apprendere come lavorare con gli sculpt e via dicendo…ma lo trovavo davvero complicato. Dopo l’avvento delle mesh, ho cominciato a sperimentare un po’ e ci ho preso mano. Prima mi limitavo a scattare qualche foto, parlare un po’ nelle (poche sigh) land italiane e basta….fa quando ho aperto il negozio invece, le mie giornate virtuali si sono riempite :D

Di lavoro, o anche di altro?
Di lavoro , ma non solo. Avere un attività di “costringe” a socializzare (anche se magari di indole non sarei così espansiva). Conosci altri negozianti, e fai amicizia con persone che amano ciò che produci…è una bella soddisfazione, sapere che c’è gente che ama quello che fai.

Se ti dovessi chiedere di pensare a una sim, un posto che consideri “casa”, che mi risponderesti?

lea_square_logo_60Ah questa è difficile : D Temo di non avere un posto preferito in SL. Però, amo molto le land artistiche della LEA…ogni tanto ci passo, e controllo se c’è qualcosa di nuovo.

 

 

C’e’ mai stato qualche evento negativo che ha influenzato il tuo percorso qui su sl?
….negativo…si. Avevo provato ad avviare già un negozio anni addietro, ma non c’ero riuscita. Mi avevano reportata e per un bel pezzo non sono più stata in grado di entrare in second life senza sentirmi un po’ male. Ho evitato di accedere per alcuni mesi. Poi ha vinto SL, la perseveranza (o la noia), ed eccomi di nuovo qui.

Come mai il report?
Per via di una skin che avevo creato. In quel periodo non ce n’erano molte con la bocca socchiusa…l’avevo vista in un negozio e mi era piaciuta, così ho provato a crearne una io, simile. Nessun copybot, o come si chiamano, ho lavorato da zero. Però la proprietaria di quel negozio si è sentita in diritto di dire che la sua era un’esclusiva e così mi ha reportata.

Oh, molti fanno ancora cosi’.
E’ una giungla :)

Hai qualche alt o versione precedente?
Nope. Sono l’unica ed originalissima…è il mio unico avatar. E ci sono molto affezionata.

Ok. Qualche cosa che vorresti lasciar scritto ai tuoi lettori?
.…Ma qualcosa tipo, non prendete droga, abbasso la sperimentazione sugli animali? xD

Ahahahahah volendo va bene anche quello
Dire di più sarebbe superfluo :P

Abigale Heron: Fotografia e illustrazione

14 gennaio 2016 2 commenti

19134579251_cc44473cb6_z

L’avatar che vi presento oggi si chiama Abby (Abigale Heron), e’ una fotografa ed un’illustratrice che per molti anni ha avuto la pazienza di sopportarmi ed essere la mia “partner in crime”. Abby e’ stata, a detta di molti, uno degli avatar femminili piu’ belli del panorama Italiano, quando le comunita’ italiane erano ancora dei gruppetti abbastanza compatti, e ci si conosceva bene o male tutti… 

 

Ok, domanda di rito iniziale, da quanto tempo sei su SL?
Otto anni, anche se sono stata fuori per quattro.

Come mai questa lunga assenza?

Sono stata via perché mi sono iscritta alla Scuola di Fumetto, sogno che avevo da quando ero bambina (banale, ma tant’è. Quand’ero piccola esisteva solo a Milano), e mi sono focalizzata solo su quello. Inizialmente ho provato a bilanciare le due cose e continuare a loggare ma… semplicemente non ne avevo più voglia.

 Cosa ti ha spinta ad entrare qui?
Ero depressa. Era morto mio nonno, e avevo cominciato a odiare l’accademia di belle arti che frequentavo all’epoca. Non ricordo come sono finita a sbirciare il forum di SL Italia insieme ad una (ex) amica, e spinte dalla curiosità ci siamo iscritte, abbandonato per un po’ e poi iscritte di nuovo (con due nuovi avatar).

E a tornare dopo la pausa?

Qualcuno che me l’ha chiesto :p E io sono debole… e un po’ ero curiosa di vedere com’era cambiato SL negli anni.

Second Life era come te lo aspettavi?
In realtà non avevo idea di cosa aspettarmi, ero molto curiosa riguardo all’idea del “mondo creato dai suoi utenti”

Di cosa ti occupi qua dentro?
Di… nulla, direi. Sono una di quei pochi che non ha mai imparato a fare nulla qui, né buildare, scriptare, fare abiti ecc. Fondamentalmente gironzolo e faccio foto, che fino a poco prima della mia “pausa” era il mio sl-lavoro. Ho imparato a fare le pose, anche se per ora le faccio principalmente per le mie foto. Ora ho smesso causa pc datato, ma ho tappato il buco offrendo servizi di illustrazione (che è poi il mio lavoro freelance IRL).

23814770362_13caafae61_z

 

Conti di tornare a fare foto in futuro?
In realtà continuo a farlo, ma solo per me stessa (e il mio blog fashion-ma-neanche-tanto). Solo non lo offro più come servizio per via dei limiti tecnici del mio pc, crasho troppo e lo riterrei poco “professionale” da parte mia.

Passando al tuo avatar… cosa rappresenta per te, come si rapporta alle persone?
È quello che non sono IRL. Ho un sacco di problemi col mio aspetto, e qui ho subito adorato l’idea di poter essere qualunque cosa io volessi. Così fin da subito ho abbracciato la moda neko che tanto andava nel 2007, per poi passare all’elfo e aggiungere tante altre “forme” diverse (dal cyborg alla sirena e via di seguito, a seconda di cosa mi frulla nella testa). Come si rapporta agli altri non lo so. C’è a chi piace, a molti altri immagino di no, ma non mi importa. Così come il mio look RL (tanto giudicato dalle persone), il mio av riflette i miei gusti e deve piacere a me, non agli altri.

C’e’ qualcosa che il tuo avatar conserva come caratteristica, da sempre, negli anni?
Lo stile “alternativo”, gli occhi viola e il suo essere rotondetta (anche se le mesh a volte mi limitano molto), i tatuaggi vistosi. Per il resto penso sia sempre riconoscibile anche se passo da uno stile più casual o elegante dal mio solito.

Tendi a fare distinzioni nette fra real life e second life?
Hmm… dipende. Non sono di quelli che le separano del tutto, se qualcuno mi chiede quanti anni ho o cosa faccio nella vita non ho problemi a rispondere. Ma non mi addentro mai nel personale, a parte con chi conosco da tanto tempo. Sono un po’ riservata.
Hai qualche alt, o “versione precedente”? E se si, per quale motivo?
Ne ho tre. Uno è il mio primissiomo avatar, di cui avevo dimenticato la password all’inizio (e ricordata solo per caso in tempi più recenti), il secondo è un al maschile fatto puramente per divertimento e per foto, l’altro è un alt nato per rp con amici ma lo uso poco.

Se ti dovessi chiedere quale posto qua dentro consideri “casa”, cosa mi risponderesti?
Hm… ci sono un paio di sim che potrei considerare tali. Di quelle sim dove vado e mi sento a mio agio, perché hanno un’atmosfera rilassante, sono poco frequentate o semplicemente mi piacciono.

Qualcuna di citabile?
Channel Island Asylum. Mi rendo conto che un manicomio non si sposi bene con l’idea di “rilassante” per circa il 90% del mondo ma… a me piace. Ho un po’ la fissazione per i posti abbandonati e l’horror, ma in generale è un posto tranquillo dove mi piace andare quando non so cosa fare su SL.

2990837729_2f8458df02_z

 

In che modo si e’ sviluppata la tua sl negli anni?
Non so se ha avuto uno sviluppo in senso stretto… i primi tempi ero legata a questa persona che reputavo amica, ma che in realtà mi teneva legata a un metaforico guinzaglio. Dopo aver troncato i rapporti con questa persona ho avuto alti e bassi, riuscendo a farmi una piccola, piccolissima cerchia di amici. Non sono mai stata una tipa da grandi compagnie, quindi mi va più che bene. Sono anche poco socievole, quindi tendo a non dare troppa corda a chi non mi piace “a pelle”.

C’e’ qualche elemento negativo che ha influenzato la tua second vita in qualche modo?
Alcune persone, molto banalmente, ma anche la mentalità con cui vivevo SL all’epoca. Ero molto molto giù di morale in quegli anni, consideravo SL il mio rifugio e ho finito per vivere questo mondo in maniera “sbagliata”, ossessionata da persone e rapporti. Sono contenta di essere tornata qui dopo quattro anni di pausa, mi sono resa conto di tante cose storte di allora e riesco a vivermi SL in maniera molto più leggera.

C’e’ qualcosa che vorresti lasciar scritto ai tuoi lettori?
Non saprei, non sono mai stata dispensatrice di grandi consigli credo… posso solo suggerire di viversi questo mondo virtuale nella maniera più leggera possibile. Non prendetevi sul serio e godetevi quello che può offrirvi, dalle nuove amicizie alle esperienze più strane.

Categorie:Fotografo, Illustratore

Cos’e’ successo a questo blog?

14 gennaio 2016 2 commenti

Oggi, per correttezza e per segnare una svolta stilistica, e spiegare come mai cosi’ tanti anni di inattivita’, vorrei raccontarvi come mai questo blog e’ stato cosi’ inattivo per tanto tempo.

La mia curiosita’ e la mia affezione per Second Life non sono mai morte, ma in compenso, dall’ultima intervista effettuata per questo sito, la mia vita e’ diventata estremamente burrascosa. Cambi di citta’, di case, di computers, logs e foto persi (peccato, avevo almeno altre due interviste bellissime da pubblicare, fra cui una bellissima con Anubis… ma… andata, purtroppo ), tempo libero ridotto, attenzione spostata alla realta’, ritorni con progetti burrascosi… E’ successo di tutto.

Cosi’, ho lasciato perdere il blog, cosa che intendo sistemare il prima possibile. Le interviste avranno lo stesso “stampo”, ma puntero’ a farle piu’ “semplici da pubblicare”, in maniera da non perderci ore per pulire e impaginare, e con tutta una serie di link e slurl (nel frattempo e’ stata implementata questa cosa!) alle attivita’ e le land preferite degli intervistati, eventuali negozi sul marketplace, e quanto di piu’ si possa andare a spulciare su ogni persona.

Con tutte le probabilita’, vista la quantita’ di anni passata, anche le persone intervistate (e pubblicate! Per le altre, non posso che scusarmi ed eventualmente ripetere l’esperienza da capo) in passato verranno richiamate per aggiornare la loro vecchia intervista.

Insomma, se davvero dopo questo post sorgeranno altri post, potete stare certi che sono finalmente tornato. Con questo non posso che spiegarvi che beh, le intenzioni ci sono tutte!

Grazie per la pazienza nel seguirmi nonostante la mia involontaria incostanza…

  • Kei Kojishi, aka Keishiro H. Yukikaze
Categorie:Uncategorized
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.