Qualche chiarimento sulla natura di questo blog

Recenti avvenimenti mi hanno fatto decidere di scrivere qui un piccolo appunto, in maniera che fosse un po’ piu’ chiaro di che cosa tratto in questa piccola pagina. Scusate l’interruzione, cerchero’ di limitare questi interventi il possibile.

Potreste pensare che, visto che quasi tutti gli avatar che intervisto hanno delle attività, degli hobby documentati da qualche parte, o delle land, delle iniziative in gestione, o le hanno avute in passato, io sia qui ad intervistarli per dare visibilita’ alle iniziative.

Sbagliato. Ma sbagliato tanto.

Francamente, delle iniziative del singolo, se non come esperienza personale, da prendere in considerazione giusto per la loro evoluzione nella loro second-vita, a me frega il giusto, ed il giusto e’ forse un centimetro piu’ di zero. Sono convinto, forse a torto, che sia cosi’ anche per i miei lettori.

Hai fatto/Stai facendo questo? Bravo, lodevole, com’e’ stata come esperienza, cosa ti ha portato? Bene, pace amen e chiuso. Passiamo oltre.

Figuriamoci quindi se mi metto a fare cose come scegliere le persone in base a quello che fanno, o sponsorizzare eventi, o farmi passare interviste fatte da terzi. Non se ne parla nemmeno, eppure a quanto pare mi e’ stato offerto, e piu’ di una volta.

Vorrei sottolineare, sebbene non ci trovi nulla di intrinsecamente sbagliato, non sono quel tipo di blogger, ne’ di intervistatore. Pensavo si capisse leggendo il mio blog, eppure a quanto pare devo specificarlo.

Innanzitutto, l’unica intervista fatta da terzi che potrei accettare di pubblicare, è quella che mi richiedono in tanti, ma di certo non posso fare io, ovvero quella fatta a me. Mi assicurerei che venga fatta seguendo comunque la traccia e gli argomenti di quelle fatte agli altri. Se qualcuno vuole prodigarsi, e’ il benvenuto. Se la facessi io, sarebbe una cosa un po’ da pazzi, tipo parlare da soli per ore.

Poi, quello che faccio io e’ prendere delle persone totalmente a caso nella SL Italiana, (forse do un po’ di precedenza agli avatar vecchi, perche’ hanno piu’ esperienze da raccontare, ma il metodo di selezione finisce li’) per farci un discorso anche piuttosto intimo, con dei ragionamenti che ci tengo a fare io, in prima persona con gli intervistati. Alcune si propongono, ma sono singole persone, e decido io cosa chiedere loro, sempre. Nessuno sponsor, nessun argomento obbligato.

Il tema resta lo stesso, raccontare la propria esperienza qua dentro, a 180 gradi. Non mi interessa raccontare un lasso di tempo piccolo e potenzialmente poco significativo nel complesso di un’intera esistenza virtuale, ne’ mi interessa particolarmente agevolarlo. Di questo, grantisco, possono occuparsi meglio altri tipi di bloggers piu’ attivi, e piu’ incentrati su “cosa interessa agli altri” di quanto sia io.

Capita che mi interessi particolarmente una cosa che fa un avatar, e per questo motivo decido di intervistarlo, in maniera che la sua esperienza arricchisca una rosa di diverse esperienze gia’ collezionata. Questa e’ la cosa piu’ vicina al “pubblicizzare” che io ho mai proposto di fare, ovvero “ti intervisto, e se vuoi puoi anche parlare di questa tua iniziativa.” L’intervista, pero’, resta principalmente di carattere personale, e quando cercano troppo di sviare sulle proprie attivita’ attuali, cerco di ri-instradarli verso cio’ che e’ il discorso generale, ovvero, la loro vita, come avatars, a livello di esperienza, di rapporto con il se’, con gli altri, con la possibilita’ di essere e fare tutto.

Questo faccio io qui, e per questo motivo anche chi cerca “juicy gossip”, purtroppo, sbaglia pagina.

Posso garantire che, comunque, il fatto che, ad oggi, ci siano solo due “Soffiatori di minestrine” (persone senza occupazioni specifiche NdK) fra le mie interviste, e’ puramente un caso, dato dal fatto che, comunque, una lunga esistenza in un ambiente dove si puo’ fare tutto, sprona le persone, presto o tardi, a fare qualcosa.

Mi piace che mi venga chiesto di intervistarvi, perche’ molto spesso non ho tempo di vagare a zonzo abbastanza per identificare e prelevare “vittime” delle mie analisi, ad alcuni ho anche offerto di intervistarli, ma poi sono sempre stanco e sempre scazzato, e me ne dimentico… insomma, ricevere richieste mi sprona un pochino.

Pero’, rispettando la natura di quello che sto facendo, per favore. Mi sembra il minimo.

Annunci
Categorie:Uncategorized

Gheorghe Dagostino: Una Second Life generosa, e quanto piu’ realistica possibile

3 novembre 2017 1 commento
george.dagostinoE’ una sera come tante altre, quando terminata una mia lunga assenza io e George D’Agostino (Username riveduto e corretto) decidiamo di vederci per un’intervista. Mi aveva dato per disperso, perche’ ci eravamo accordati per l’intervista prima che dovessi traslocare, restando senza connessione per svariati mesi. Mi teleporta a Labico Village, mostrandomi un po’ come l’ha sistemata, e infine ci infiliamo in una classe. 

 

Cominciamo dalla domanda di rito: Da quanto tempo sei su SL?
Da giugno 1997. Entrato qui in contemporanea con la mia ex convivente rl, era il periodo in cui i media parlavano spesso di sl, i tempi del campionato di calcio TIM etc…

E’ lei che ti ha dato l’idea, viceversa, o se no come ne siete venuti a conoscenza?
Si, è stata lei. Ha sentito alla radio di persone che guadagnavano in rl facendo le escort e… si è lasciata prendere dalla tentazione di provare, quindi ci siamo iscritti insieme.

Volevi fare l’escort pure tu? ahahah
L’ho fatta lol. Con l’avatar che si era fatta creare, ma che ha subito abbandonato quando ha scoperto che anche gli avatars avevano il… pisellino. Non c’era ancora il voice in sl.

Qual e’ esattamente il problema di un avatar con un pisello?
Beh. Lei era alquanto… morigerta e timida. non aveva la più pallida idea di cosa fosse sl. come d’altronde nemmeno io. Forse pensava di trovare qui barbie e ken lol

Com’e’ variata poi l’impressione che vi siete fatti?
Abbiamo cominciato ad usare sl come social 3d, si sono iscritti anche amici e parenti sparsi per l’italia e per il mondo, così abbiamo cominciato ad incontrarci qui, er andare a ballare insieme, o sulla luna, o a visitare paesi famosi del mondo stando ciascuno a casa sua

Com’e’ frequentare amici che gia’ conosci fuori qua dentro? Ha aggiunto qualcosa al vostro modo di conoscervi?
Beh, era comunque un modo nuovo per fare cose insieme quasi quotidianamente, come credo di aver meglio spiegato prima, “abbracciare” tramite sl una persona che in rl era a 3000 km di distanza era una cosa nuova

Nessun dettaglio di carattere che viene fuori solo qui o cose del genere?
Beh. non tra chi già si conosce da una vita o quasi. fratelli, sorelle, cugini o amici dall’infanzia. Con il bene placito di tutti, mi ero occupato di fare a ciascuno un avatar il più possibile somigliante all’originale

E sono rimasti cosi’? Senza esplorare la possibilita’ di essere qualunque cosa?
Beh, già il fatto di poter volare era una cosa nuova ed abbastanza “carina”, così come il fatto di teletrasportarsi in un istante da una parte all’altra dell’universo conosciuto o immaginario, o, per mio cugino, calciatore in squadre locali dall’infanzia, avere un colloquio con i dirigenti della Fiorentina 🙂

C’e’ qualche posto che ti e’ piaciuto/ti piace particolarmente?
L’isola della TIM era un bel punto d’incontro e di riferimento per gli italiani, chiusa da un pezzo anche quella

Ok! Come si e’ evoluta poi la tua SL dal periodo di “social 3d”?
Beh, per un po’ ho usato l’avatar creato e abbandonato dalla fanciulla ,ed ho fatto la escort, quando non c’era nessuno 🙂 ho guadagnato i primi soldini sl, ho avuto un servizio ed una copertina su una rivista sl,  ho fatto innamorar un po’ di uomini, lol. Poi ho smesso ed ho utilizzato i soldini per cominciare ad investire in sl. Compravo terreni, ci costruivo su casa e rivendevo, e poi con quei soldi ho costruito una galleria d’arte a fianco a casa mia, con i quadri rl di una mia zia. Un po’ alla volta ho ingrandito la land, arrivando a circa 32000 mq di land italiana, un punto di riferimento per gruppi italiani.

La usavi sempre con gli amici, si?
No. oramai le conoscenze si ampliavano

Aveva un nome questa land? E questi gruppi?
La land si chiamava Pink & Blue – Italian land & Lifestyle. I gruppi erano quelli italiani dell’epoca, che tenevano lezioni e premiazioni nel cineteatro che faceva parte della land. Gruppi Italian, Italian mentors e molti altri che non esistono più. Ne è rimasto soltanto uno.

 

pink.&.blue

Il Pink & Blue

 

Ok. Poi? Che e’ successo?
Contavo sull’aiuto di mio fratello, da sempre interessato di pc, ma ha subito cominciato a fidanzarsi in sl lol, sicchè aiuto zero. Ho sempre dovuto costruire e gestire tutto da solo. Non ho mai guadagnato nulla dalle mie attività sl. Poi circa 7 anni fa affiancai alla land un’altra più piccola, su un terreno contiguo, un night club sul mare, sempre con la cura dei dettagli che hai visto o potrai vedere qui a Labico

Aveva un nome?
Sì. Warm Ladies Club. E  lì casualmente cominciammo a chiacchierare ogni sera con una delle ballerine a fine spettacoli, con cui finimmo per innamorarci e sposarci in sl

E la convivente che ne pensava?
La convivente nel frattempo aveva lasciato prima sl e poi casa mia, quindi tutto questo è accaduto dopo

Mi pare tu viva poca “differenza” fra il mondo reale e quello 3d. Eravate innamorati “su SL” o sul serio?
Sul serio. Quando sono in sl io “entro” nel mio avatar, quindi ho sempre aiutato, qui come in rl. C’è gente qui in sl che mi chiamava e mi chiama ancora “babbo natale” lol, faccio quello che posso, qui posso di più perché ad esser “ricchi” ci vuole relativamente poco

 

warm.ladies.club

Il Warm Ladies

 

Ahahha, me  lo ricordavo piu’ vecchio e paffuto
Ce l’ho il costume da vecchio e paffuto lol, ogni anno, sotto natale, la land si riempiva di luminarie, alberi di natale e slitte volanti

🙂 e dopo questa storia?
Dopo che mia”moglie sl” ha lasciato il metaverso perché fare l’amore solo tramite modem era un dolore, ho chiuso il Warm Ladies, di cui partecipava “fisicamente” alla gestione. Ho tenuto soltanto il Pink & Blue sino all’inizio di quest’anno, quando ho cominciato ad avere sri problemi di lavoro rl

Beh, e’ durata parecchio la land
Il Pink? sì, circa 10 anni, ho venduto la land osì com’era, con negozi, case, teatro, cinema, discoteca, porticciolo, palco e accamopamento hippy, barche, ufficio postale, bar, tavolini, ombrelloni… ma la land l’ha comprata un americano che ha raso tutto al suolo e ci ha fatto un aeroporto lol

Ahahah eh beh gli serviva solo la terra
Beh, ma l’ha pagata un’enormità, perché il terreno era in vendita tutto compreso

Ma tu costruisci le cose che metti fisicamente nelle land, o semplicemente assembli oggetti?
Più che altro assemblo con attenzione, adesso. modifico…. al Pink le mura erano tutte costruite da me

Hai mai provato a creare qualcosa di tuo pugno?
Sì, ma finché era in prims, non sono attrezzato per costruire in mesh. Quindi qui nella scuola, per esempio, ho creato soltanto le cartine, l’album da disegno e non ricordo cosa, il resto tutto assemblato o messo insieme.

Ok. Che e’ successo dopo la vendita?
Mi son tenuto solo un pezzo di terra, che è questo dove è nata Labico, ed un locale, il dancing, perché erano “fuori” dal Pink. In un mese ,o anche poco più della metà è nata Labico, così come la vedi, con giù anche il tram-trenino che unisce il Paese al dancing

Cosa avevi in mente quando l’hai progettata?
Fare un qualcosa che potesse essere un punto d’incontro per italiani, potenzialmente sarebbe un bel posto per fare rp, c’è tutto in paese: pizzicate, farmacia, pizzeria, macelleria, panetteria etc

 

labico.village

Labico Village

 

Hmh? Hai mai giocato di ruolo qua su sl?
No. Mai giocato rp. Ho parecipato a conferenze qui in sl, fatto teatro e sono stato membro dell’isola dei poeti, che non esiste più, lì ogni poeta aveva un albero con il suo nome e con dentro le sue poesie

Volendo tirare le somme, ripensando un po’ a tutta la tua esperienza qua dentro, che osservazioni potresti fare su SL e sul tuo modo di utilizzarlo e viverci?
Qui posso camminare, correre e volare, in rl no, ho la SM da quasi 24 anni, e a scrivere tutto insieme le mie braccia stanno cedendo lol. Qui posso fare felici le persone molto più che in rl, non mi sembra poco 🙂

No, non e’ poco per niente.

Roberta889 Aquila: Immersione e fantasia

7 dicembre 2016 1 commento
snapshot_044L’avatar di oggi e’ Roberta889 Aquila, pescata in una sim italiana completamente a caso, come spesso faccio. Un incontro spiritoso, per un’avataressa gentile e simpatica, nel suo profilo specifica di amare chiacchierare, aiutare i nuovi, ed essere una persona molto aperta, e posso confermare.

 

Cominciamo dalla domanda di rito: Da quanto tempo sei su SL?
Sono su SL da autunno 2006, questo non è il mio primo avatar

Cosa ti ha spinta ai tempi ad entrare su SL?
Curiosità, ne sentii parlare in TV, scaricai il programma e mi sono buttata in questo mondo

Com’e’ stato il primo impatto con questo mondo?
Sicuramente ero disorientata ed essendo il viewer tutto in inglese non capivo come muovermi ed interagire ma fortunatamente mi sono imbattuta in un italiano molto cortese che mi ha dato le prime informazioni basilari e da lì sono andata avanti

Rispetto a quello che hai sentito in tv, ti e’ sembrato diverso da come te lo aspettavi?
No o meglio… diverso perché non mi aspettavo che fosse così piacevole proiettarsi in un mondo virtuale ma che ha dei contenuti realistici e coinvolgenti

Dopo il momento di confusione, com’e’ andata?
Decisamente molto meglio… ho compreso presto come mi sarei dovuta muovere e comunicare, quindi si è scatenato in me il desiderio di creare anche qualcosa di mio ed ho imparato le primissime basi di costruzione

Hai poi proseguito costruendo qualcosa?
Si ho realizzata dapprima piccoli oggetti, poi ho acquistato la mia prima porzione di land, era un 1024mq fino ad arrivare a divenire owner di una intera SIM per 3 anni dal 2009 al 2012

Figo, e’ durata parecchio… qua dentro 3 anni sembrano un’eternita’…
Si 3 anni molto intensi perché di fatto ero sola a gestire tutto, poi si è unita una mia amica che mi è stata di grande aiuto, nell’ultimo anno siamo state in 4 a gestirla. C’erano 11 mainstores esclusivamente di moda prevalentemente italiana, al centro c’era una grande ballroom tipo partnenone greco, in sky un aeroporto con relativi voli, in più c’erano simpatiche attrazioni tipo la mongolfiera, la gondola, lo skydiving, tour in taxi ed altro 🙂 Sempre in sky c’era un’area dedicata alle sfilate di moda o serate di incontro a tema

Com’e’ stata l’esperienza di gestire tutto questo?
L’esperienza è stata molto positiva e non ho alcun rimpianto, sono stati 3 anni che non dimenticherò

C’era tanta roba 🙂 Come mai poi hai deciso di smettere?
Purtroppo i costi di una SIM sono eccessivamente alti ed incassavo circa la metà di quello che spendevo. Non potendomi permettere di sprecare tutto quel denaro ho deciso di chiudere e con immensi pianti l’11 giugno 2012 la mia sim è stata cancellata 😦

Purtroppo e’ uno dei piu’ grandi problemi di SL questo, gestirsi un posto costa tanto.
Ebbene sì… troppo costoso curare uno spazio per il solo gioco virtuale. Avrei anche accettato di rimetterci qualcosina ma perderci 120/150€al mese era una follia

Chiuso questo capitolo, che hai fatto poi?
Dopo la chiusura della sim ho attraversato un periodo di sconforto perché perdendo il posto che si è curato con tanta passione e vederlo svanire lascia un segno profondo. Poi ho deciso di continuare la mia vita su SL da totale turista e tutt’oggi vado in giro visitando ed apprezzando qualsiasi tipo di land e come sono realizzate

C’e’ qualche sim che hai apprezzato particolarmente durante i tuoi vagabondaggi?
Ce ne sono tante ma altrettante chiudono quindi è difficile dirne una, spariscono troppo in fretta quando la gente si rende conto che si dilapida troppo denaro per un semplice gioco, ma con l’avvento delle mesh stanno nascendo land stupende, curatissime e molto realistiche

 

snapshot_056

 

E’ un vero peccato, qui sarebbe tutto molto piu’ vivo se non fosse cosi’.
Si, ma ti aggiungo anche un altro dettaglio, o meglio una mia opinione… una volta si comprava molto su SL perché era bello girare per negozi, poi con l’introduzione del marketplace c’è stato l’annientamento di tutti i negozi, quindi no negozi no incassi e fine del realismo per l’acquisto. Il marketplace in se è ottimo per approfondire i dettagli di un oggetto ma avrebbero dovuto fare in modo che chi sarebbe stato interessato all’acquisto avrebbero dovuto dirottarlo verso uno dei punti vendita. Bastava mettere una lista di slurl relativi ai punti vendita

Molti negozi famosi non mettono appositamente tutto sul marketplace, per costringere le persone a visitarli per vedere le novita’.
Si ma infatti è bello l’acquisto inworld mentre il marketplace ha falciato via la fantasia da qui

Fosse l’unica cosa che sta falciando via la fantasia, sarei un uomo corvo piu’ felice.
🙂 ah sei un uomo corvo 😀 ok ora l’ho capito lol

Passiamo a una cosa piu’ “personale”, come ti rapporti con il tuo avatar? cos’e’ per te, cosa ha di te, o di “particolare”?
Uhmmm il mio avatar… diciamo che mi rappresenta in tutto e per tutto. Io amo immedesimarmi nel gioco quindi la mia avatarina (come sono solita chiamarla) deve rappresentarmi e quindi essere la parte di me in gioco

Sei una persona che stacca nettamente sl dalla rl?
Decisamente sì anche se poi qualcosa la lascio inevitabilmente trapelare. Non sono ermetica ma ovviamente resto una entità astratta di questo mondo virtuale

A volte usi il termine “gioco”, altre volte “mondo virtuale”. Come definiresti questo non-posto?
Uno spazio virtuale dove proiettarci e vivere come desideriamo essere e/o fare. A differenza di tanti (soprattutto italiani) io non uso SL come una chat in 3D bensì quando sono su SL è come se io entrassi in questo mondo lasciando le vesti della realtà e la vivo come tale. Io qui ti vedo come Keishiro, sei un uomo corvo e ti rispetto per tale. Non m interessa e non voglio sapere il tuo vero nome, dove vivi, che lavoro fai. Per me sei quello che vedo perché questo è ciò che vuoi essere ed è giusto così 🙂

E’ rinfrancante sapere che c’e’ ancora gente che vive cosi’ questo posto… Com’e’ stato l’impatto con gli altri avatar, la socializzazione in genere? Qualche osservazione, non so.
L’impatto con gli altri avatar è stato buono ma come è ben noto la lingua dominante è l’inglese. Per fortuna mi arrangio con la lingua ed SL ha certamente contribuito ad aiutarmi a migliorarla. La socializzazione è altrettanto molto buona. Come nella RL ci sono idioti e persone di gran valore e spessore che apprezzo.

🙂 Bene, io credo di averti chiesto tutto quello che chiedo di solito. C’e’ qualcosa che vorresti aggiungere, magari riguardo a risposte precedenti, o cose che non sono state dette perche’ erano altri argomenti?
Tu hai detto che è rinfrancante sapere che c’è gente che vive così questo posto…. “verissimo” ma aggiungo che per me è mortificante quando mi imbatto nel tipico squallido personaggio frustrato che viene su SL solo per sfogare le sue frustrazioni sessuali ed al secondo terzo messaggio ti chiede se vuoi divertirti o wanna have fun: lì cadono le braccia. Ok il sesso ci sta anche bene ma non espresso in quei modi così miseri e disgustosi. Ok al sesso, ok alle land di BDSM, di giochi di ruolo, di gay/lesbiche, nulla in contrario anzi… Però cavoli… tutto va reso realistico, con trasporto, coinvolgimento e usando la testa senza scivolare nel ridicolo. Tutto qui

Lo dicevo a una mia amica proprio ieri, ci sono persone che vogliono farsi una sega veloce, e persone che vogliono conoscere il lato sensuale di altre persone, anche, e non solo. Differenze sottili, ma importantissime.
Bravissimo… è così. Io non sono assolutamente una santa ma non ho MAI accettato avances da soggetti patetici che girano esponendo il loro trofeo o chi dopo 2, 3 messaggi si esprime in modo volgare

Ad ognuno il suo modo di “divertirsi” 🙂
Certo… contenti loro… 😉

Jonetherz Resident: Second Life come Liberta’ e Crescita

Jon.png

L’avatar di oggi e’ Jonetherz Resident, “selezionato” per le interviste in modo un po’ diverso dal solito (anziche’ pescare nella mia kilometrica friendlist, sono entrato in una land italiana e ho chiesto se c’era qualcuno con un significativo carico di anni di esperienza su SL che volesse rispondere a qualche domanda).Jon si e’ proposto, dicendo che ha visto cose “che i comuni mortali non possono neanche immaginare”. Passiamo dunque a fargli raccontare un po’ di se… 

 

Dunque, partiamo con un classico, da quanto tempo sei su SL?
Allora, sono su SL da ormai 2 anni e mezzo, che non è tantissimo effettivamente, ma posso dire di aver vissuto intensamente questo periodo di tempo qui 🙂

E cosa ti ha inizialmente portato ad iscrivertici?
In realtà è stato un caso abbastanza singolare. Un giorno, mentre navigavo in internet , mi sono ritrovato a leggere una pubblicità che parlava di un mondo “dove tutto può accadere”. In quel momento, non fui molto interessato, e neanche credetti a quelle parole, chiudendo la finestra della pubblicità, ma dopo qualche giorno mi sono ritrovato davanti quello stesso messaggio, e pensandoci a fondo, ho cambiato idea, e veramente nel tempo ho scoperto che quelle parole erano assolutamente reali 😀

Pensi che ci sia una grande differenza fra il modo in cui viene percepito SL “da fuori” e com’e’ realmente?
Penso che, come per tutte le cose, questo sia molto relativo e soggettivo. Personalmente, credo che esista una grande differenza tra questi punti di vista, perché nell’immaginario, può anche essere qualcosa di straordinario e innovativo, ma dall’interno, effettivamente, crea sentimenti che sono molto personali e molto diversi per ciascuno. Nel mio caso, io adoro SL e sarà sempre, in qualche modo, una parte di me 🙂

Cosa ti piace particolarmente di SL?
Di SL mi piace l’idea che non esiste un vero e proprio confine all’immaginazione…cosi come per tutte le forme d’arte. SL permette ai suoi residenti di “vivere” in un mondo plasmato a loro immagine e somiglianza, e permette loro di esprimersi attraverso strumenti che la realtà spesso non concede…una vera seconda vita, colorata secondo i gusti e le preferenze di ognuno di noi 🙂

Dicevi di aver vissuto questo contesto molto intensamente 🙂 Ti va di raccontare sommariamente la tua esperienza?
Posso dire che la mia vita di SL finora è stata molto soddisfacente, nel bene e nel male. Si, perché anch’io, come tutti, ho potuto provare esperienze positive e negative. Ho potuto, inizialmente, vivere le dinamiche di un gruppo che mi han permesso di “crescere” nella visione della mia seconda vita, e successivamente, ho spiccato il volo, trasformandomi in una sorta di vagabondo che ha potuto esplorare tantissimi posti diversi, dai piu’ normali e “scontati” ai piu’ strani e fantasiosi…devo molto a SL, perché forse anch’io, in carne e ossa, sono potuto maturare grazie ad esso 🙂

Fra i tanti posti esplorati, ce ne sono alcuni che ti piacciono particolarmente, o a cui sei legato per qualche motivo?
Si, ci sono alcune specifiche land che tengo strette nel cuore per diverse ragioni….alcune di esse, mi hanno permesso di conoscere le amicizie piu’ importanti che possiedo attualmente, altre invece mi hanno colpito proprio perché sono composte da scenari a cui mi sento molto legato. Sono un amante dei posti immersi nella natura, e tra le land a me piu’ care, Winter Moon spicca tra tutte…una land che mi rilassa tanto, e dove mi capita di andare spesso, laddove c’è un pianoforte sospeso sull’acqua ^^

 

snapshot_002

  • Suonando a Winter Moon… – SLUrl

 

E dimmi un po’, cos’e’ il tuo avatar per te?
Il mio avatar rappresenta l’espressione del desiderio di libertà che vive dentro di me, nella forma ma soprattutto nei colori.

C’e’ qualche parte di lui che resta caratteristica ed immutabile?
Si. Il ciondolo che indosso rappresenta un lupo, ed è l’animale a me piu’ vicino spiritualmente, cosi come i colori degli indumenti che indosso…ho numerose outfit in bianco e nero, perché trovo siano i colori che meglio rappresentano la mia persona reale in SL, sebbene, in verità, il colore che mi piace di piu’ in assoluto è il blu, il colore della libertà 🙂

Fai una netta distinzione fra SL e RL?
Un tempo si, lo facevo…ero fermamente convinto che non ci potesse essere una connessione fra due dimensioni cosi diverse, eppure cosi sottilmente legate tra loro…finchè poi non ho conosciuto una persona speciale attraverso la quale ho potuto capire che sbagliavo a fare questa distinzione…gli avatar saranno anche fittizi, cosi come i luoghi che vediamo in questo spazio, ma le persone che vivono SL sono assolutamente reali, ed è solo per loro che bisogna fare la differenza, cercando di aprire il proprio cuore (e la propria RL) a coloro che meritano di essere accanto a noi ^^

Ok…. esperienze negative?
Beh, ho visto diversi eventi negativi scorrere nella mia vita di SL…ho visto persone litigare per motivi futili, amicizie finire improvvisamente….storie d’amore che finiscono per le ragioni piu’ disparate, tra cui tradimenti, paranoia esagerata e questioni piu’ importanti legate alla RL…personalmente, non ho mai avuto una storia d’amore in SL, ne mi sono mai realmente interessato ad averne. In compenso però, ho perduto l’amicizia di una persona che stimavo molto, parecchio tempo fa…mi ha fatto riflettere molto questo fatto e nel tempo ho capito che SL, nonostante sia un mondo virtuale, non è poi cosi diverso dalla realtà XD

Hai mai provato a creare qualcosa? Non so fare foto, oggetti, cose di questo tipo?
Non mi sono mai avvicinato al mondo dei builder, nonostante ammetto di esserne affascinato…in SL è possibile creare di tutto e come dicevo anche prima la fantasia è l’unico vero limite applicabile in un contesto del genere…ho fatto foto a volte, dei posti che ho frequentato nei miei vagabondaggi, questo si XD

 

Snapshot_003.png

 

Sono consultabili da qualche parte, o le tieni per te?
Le tengo nei meandri del mio pc XD non avrei di sicuro 10 linden per mettere qui ogni foto che faccio XD

Aahahah capisco… Benissimo, io ho chiesto tutto quello che chiedo generalmente. Ma se hai qualcosa da aggiungere, o qualcosa da lasciar detto a chi ti legge di tua sponte, e’ il momento giusto per farlo
Vorrei solo salutare i miei carissimi amici Drusilla e Max, e tutti coloro che, nel bene e nel male, fanno o hanno fatto parte della mia vita di SL 🙂

Categorie:Esploratore

Sky Padroclum: I lati positivi di SL

SkyL’avatar di oggi e’ Sky Padroclum, una bella avatarina con un atteggiamento particolarmente positivo e produttivo. Chiamata al volo un primo pomeriggio in una sandbox in cima a delle strutture in bilico, partiamo subito con l’intervista prima che scappi a lavorare in RL… 

 

 

Dunque, prima di tutto, da quanto tempo sei su sl?
Da 7 anni e un mezzo

E cosa ti ha spinto ad entrarci?
All’epoca capitava di leggere qualcosa di SL, era considerato un “mondo” attivo sotto tanti punti di vista e politici e associazioni avevano iniziato ad interessarsi ai mondi virtuali. Avevo letto un articolo che spiegava come SL condizionasse le persone che ci giocavano tanto che alcuni tendevano a confondere la loro vita reale col gioco. Ho pensato fosse assurdo, ma la cosa mi ha incuriosito…In fondo c’è sempre un po’ di verità dietro anche alla più grande esagerazione quindi…. mi sono iscritta.

Una volta entrata, come ti e’ sembrato? Rispetto alle descrizioni, ma anche alle tue eventuali aspettative
All’inizio a dire il vero capivo poco…mi ricordo bene i primi momenti, giravo con questo avatar robotico e bruttissimo a ripensarlo ora e mi chiedevo “quindi? cosa devo fare? tutto qui?” poi ho avuto la fortuna di incontrare quello che ho sempre considerato il mio “papà di SL”, che mi ha aiutato a capire come cambiarmi, muovermi, cercare cose ecc…mi aveva anche presentato un paio di persone, e da li…sono partita alla scoperta di questo strano mondo.Penso che la mia fortuna sia stata quella di incontrare persone disponibili..che mi hanno aiutato e mi hanno dato la possibilità di imparare tutto con calma. Forse è per quello che mi piace aiutare i niubbini!

E dimmi, come sei tu rispetto al tuo avatar? cos’e’ lei per te, cos’ha di “tuo”?
Allora…banalmente ti direi che pagherei per avere il suo culo…prima di tutto! XD a parte questo…. penso che in Sky ci sia moltissimo di come sono, non sono brava a ruolare e con Sky non ce l’ho mai fatta. Cos’è lei per me? Non me lo sono mai chiesta, forse è semplicemente la possibilità di fare tutto quello che in RL sarebbe difficile da organizzare. Qui è più semplice incontrare gente, chiacchierare, aiutare chi ha bisogno…

E fai molta distinzione fra SL e RL?
Beh si, la mia RL per l’età e la situazione che ho è molto definita ormai. Sono molto fortunata. In RL non mi manca niente che devo compensare qui. SL è un…estensione direi, posso imparare ad usare programmi…passare tempo senza uscire di casa….mi ha impegnato notti insonni. 

Di cosa ti occupi su SL? A parte incontrare gente e aiutare niubbini? c’e’ qualche “mestiere” specifico che ti tiene particolarmente occupata?
Ho cercato di imparare a lavorare con le mesh. Facevo vestiti. Mi sono guardata non so quante ore di tutorial, e non ti dico quanto tempo ho passato sui programmi di grafica 3D. E’ stato divertente, stimolante, un bel modo per mettermi alla prova. Adesso ho meno tempo.

 

1908325_756437904389699_8306711039636405549_n

 

Se dovessi chiederti di raccontarmi la tua second life per “tappe principali”, che mi diresti?
Ho scoperto SL per curiosità, ho continuato per lo strano modo che hanno le persone di itneragire qui, non mi stanco per le cose che mi da la possibilità di imparare. Penso sia questo in riassunto…

Definiscimi “strano modo di interagire”…
Sorrido quando mi capita di sentire discorsi tra gente che si chiede se qualcuno è realmente chi vuol far credere di essere! O si incazza perchè scopre che tizio in realtà è un uomo o che la tipa su cui aveva messo gli occhi in realtà è un uomo.

Tenero no? come se fosse possibile capirlo “realmente” anche fuori
Io non mi chiedo mai chi c’è dietro all’avatar con cui passo del tempo. E’ capitato negli anni di scoprire la vera identità di alcune persone, ovvio, ma non mi interessa. Penso che chiunque qui è veramente quello che vuole mostrare perchè quello che mostra fa davvero parte di lei

Per me il gioco di maschere e’ parte del bello… se mia moglie fosse un uomo non farei un plisse’. E’ sempre lei.
Si anche secondo me è il bello di SL, ognuno può esprimere se stesso come meglio crede, chissenefrega se è uomo, donna,gay… forse qui si ha davvero la possibilità di apprezzare la gente per quella che è senza farsi condizionare da stupidi stereotipi…e dici poco? Solo per quello ne vale la pena!

Gia’… troppi fattori che ci condizionano esternamente, eta’, aspetto, sesso, pregiudizi generici, molto spesso impediscono di “ascoltare”
Esatto. Per me SL è esattamente questo. Qualcuno mi piace o non mi piace per quello che mostra. Del resto non mi importa. Poi, anche in questo caso, sono stata fortunata perchè le persone che poi ho incotrato si sono rivelate persone spettacolari anche in RL

E dimmi, c’e’ qualche posto invece a cui sei particolarmente legata?
C’era un posto che non c’è più che si chiamava “il caffè degli artisti”,  era il posto dove ho incontrato il mio s-papà,  poi c’è la Land del forum, e mi piace molto anche Tempura…lo trovo un posto rilassante

 

japan_tempura_island_2.jpg

  • Japan Tempura Island – SL URL

 

Hmmm e hai avuto qualche esperienza negativa?
Potrei dirti di si come tutti! Qui capita di incontrare anche persone che ti deludono…come succede in RL, ma se razionalizzo ti direi che alla fine di esperienze davvero negative non ne ho mai vissute, di SL adoro incamerare il meglio, il resto cerco di farmelo scivolare (magari a volte ci metto più tempo ma alla fine le cose brutte scivolano via!).

E’ un’ottima filosofia 🙂 hai mai avuto alt?
Siii! Ne ho …spetta che conto… 5 penso

Come mai, a che ti servono?
Allora una l’ho creata per puri scopi didattici. Sto cercando di fare un blog per aiutare i niubbi…quindi direi che quella è “accademica”, poi ho un alt uomo…e quello me lo sono fatto fondamentalmente per vedere se riuscivo a ruolare nella parte del figone macho, esperimento fallito miseramente. Agli altri 3 voglio “più bene” e sinceramente non c’è un motivo per cui li ho creati. Forse nei periodi in cui SL mi stava stretta… Sky era impegnatissima tra vestiti, rig mesh….avevo voglia di staccare un pochino anche da lei penso! XD

 

cropped-logo

  • Sniubbami! – Blog per imparare a muovere i primi passi in questo bizzarro mondo

 

Immagino…
Ma i miei alt li uso veramente di rado

Va bene io direi che abbiamo parlato piu’ o meno di tutto quello che chiedo di solito, se vuoi aggiungere qualcosa a cio’ che hai gia’ detto, dire altro di tua sponte, o altro, questo e’ il momento giusto.
Boh…direi di no. Anzi, ma a te chi ti intervista?

Ahahahah per ora me l’hanno domandato in due, ma nessuno l’ha fatto. Non e’ importante, il mio scopo e’ far conoscere gli altri fra di loro, non me. Comunque… per concludere, c’e’ qualcosa che vuoi lasciar detto a chi ti legge?
Ma no..penso di aver riassunto la mia esperienza e come sono, forse potrei suggerire a chi non lo fa già di cercare di godere dei lati positivi dello stare qui…ce ne sono moltissimi per chi li sa cogliere.

Categorie:Uncategorized

Biabi Meili: SL come un The Sims 2.0

 

FotoSL 040- 29_08_2010
L’avatar di oggi e’ Biabi Meili, una donna sempre impegnata! Fra progetti e momenti facepalm, quando ci si incontra c’e’ sempre qualcosa da raccontarsi. Per quest’intervista, avvenuta piuttosto tardi per colpa dei miei orari un po’ “creativi”, mi tippa a casa sua, ci mettiamo al tavolo e, siamo gia’ pronti. Per qualche motivo Biabi si dice onorata… 

 

 

Da quanto tempo sei su SL?
Sono su Sl dal giugno 2007, 9 anni

Cosa ti ha spinta ad entrare su sl?
Un amico che studiava psicologia me ne ha parlato e ho voluto vedere cosa fosse

Ed era come te lo immaginavi dai racconti del tuo amico?
In realtà non si era soffermato molto su descrizioni, aveva letto di questa piattaforma virtuale su un giornale. All’epoca ero un’addicted di the sims, e in genere sono una che sperimenta queste cose, pur non essendo un essere super social ho un’account su quasi tutti i social network. Account che poi non uso, ovviamente anche perchè facebook basta e avanza. :p

Come sono stati i primi passi su SL?
Oddio era un mondo tutto diverso rispetto ad ora. Gli avatar avevano il monocapello, non c’erano nemmeno gli sculpted e il voice non era nemmeno in programma

Ahahah il monocapello? Eeeh tempi illuminati comunque quelli senza il voice ahahah
Sììì, il capello era un blocco unico che potevi colorare. Ahah ricordo quando arrivò il voice, SL si divise tra quelli che la usavano come una chat di incontri e quelli che la viivevano per lo più come un gioco e non erano interessati a metterci del personale. Io ero tra i secondi 🙂

Sl come un gioco, quindi fai nette distinzioni con la RL?
Assolutamente, fatta eccezione per quelle pochissime persone con cui ho instaurato dei rapporti + profondi, ma vedi, trovo che già nella vita reale le persone non le conosci mai fino in fondo, figurarsi se conosci una persona che non guardi in faccia mentre gli parli. Non cerco in sl qualcosa che non ho in rl, quindi Biabi è Biabi e rl è rl 🙂

E cos’e’ SL per te di preciso quindi, a parte un gioco? Come ti ci interfacci, cosa tendi a fare?
Come ti dicevo venivo da the sims, e inizialmente l’ho presa come un the sims 2.0. Ho cercato un lavoro, ho preso una casetta, e ho iniziato a giocare alla mia barbie virtuale: vestiti, capelli ecc… Il primo lavoro è stato trovare dei posti dove piazzare delle macchinette che vendevano gratta e vinci. C’erano ancora i casinò, e il gratta e vinci era legale. In America non era ancora partita la legge contro il gioco d’azzardo. Insomma ho cercato subito un lavoro e da lì non ho più smesso 🙂

Che altri lavori hai fatto?
Dopo le macchinette dei gratta e vinci ho fatto per un periodo la finta dj… lol pensa, la gente all’epoca ballava sulla radio ^_^

Ahahahah
Poi ho importato le immagini di alcuni monili che facevo in rl e li ho riprodotti alla bell’e meglio qui, non c’erano gli sculpt e nemmeno i mesh ovviamente 🙂 Dopo quello ho iniziato a fare la manager per alcune land, ultima di queste è stata Roma Centro, in cui ho lavorato per un periodo abbastanza breve. E siamo agli inizi del 2009, epoca in cui, con la persona che frequentavo all’epoca, inizio a fare le pose. Lui era il braccio e io la mente. Quando il rapporto è finito, ho creato EmmePose e ho iniziato a fare le pose da sola. Dopo un anno, tanta fatica, e una valanga di contatti nella lista e nemmeno uno che ti dicesse “ciao”, e una quantità di oggetti in inventario che laggavo solo se respiravo, ho preso una pausa da Biabi e ho loggato per un anno con un altro avatar con cui ho fondato il primo blog della mia carriera. Anche lì, altri tempi, tutta un’altra storia. Pochi designer e pochi blogger,  e flickr quasi non esisteva ancora

 

LOGO emmeposeNeroRettangolare700x100

 

Come sono cambiate poi le cose nell’ambito?
Sono cambiate tantissimo, un esercito di designers per un esercito di bloggers, fare numeri è diventato più importante di fare belle foto, perchè sappiamo bene che non sempre le foto + quotate su flickr lo sono per merito

Si, e’ una cosa che mi incarognisce parecchio.
Ora per diventare blogger si deve compilare una richiesta preconfezionata dal designer, e alcuni chiedono addirittura che tu compri almeno tot items e li recensisci prima di compilare il form 🙂 e molto spesso hanno regole rigidissime

Immagino sia per andare un po’ contro quelli che cercano solo di arraffare freebies e poi latitano, o fanno dei lavori di merda
Assolutamente, solo che a volte si sottovaluta il gran lavoro di un blogger. Ti faccio un esempio: spesso partecipo a grossi eventi, fiere della moda a cui partecipano centinaia di designers. Ti viene mandato il gruppo bloggers, e lì vengono mandati i pacchetti. Tu ti ritrovi quindi un centinaio di scatole da visionare, e chi le manda non fa nemmeno lo sforzo di includere la foto di cui peraltro è già in possesso avendo fatto il vendor, per cui devi provare tutto per vedere di cosa si tratta. Ore e ore di lavoro prima di iniziare a progettare il primo post. 

Salta un sacco di tempo anche solo per compilare i post… Ora blogghi ancora quindi?
Dopo un anno di quel blog sono tornata a loggare con la bia,  e due anni fa, proprio in questi giorni il blog farà due anni, ho aperto Hearts on SL Fashion, e ora sono blogger e un paio di volte alla settimana lavoro in alcuni club come host. 

 

HEADER 2.jpg

 

Sempre indaffaratissima quindi. Ma dimmi, in tutto questo turbinare di occupazioni, c’e’ mai stata qualche sim che hai sentito un po’ come “casa”?
Sì, non mi annoio mai. E per la land,  oh sì, Spa Resort. Era una land dove ho lavorato, novembre 2007, un posto particolare, una spa. Facevo il “salotto caffè” ogni giorno alle 14, ci si trovava e si chiacchierava del + e del meno. Lì è partita un’altra professione che non avevo citato:  organizzatrice di sfilate. Esiste ancora il blog, così ti fai un tuffo nei ricordi di una sl in cui anche tu c’eri… Che mostri!

spa resort.png

  • Blog di M & S Spa Resort

 

Ahahah aww. Ma dunque, esperienze negative?
Mah, tante e nessuna. Personalmente mi irrita di più che chi “lavora” non lo fa con l’impegno necessario ( vedi la scatola senza foto che mi fa perdere un sacco di tempo) che un’amicizia persa, sempre nell’ottica di prima che alla fine vede sl come un gioco in cui se poi non sposti i contatti il rl hai una visione dell’altro condizionata dalla tua interpretazione. 

Bia marzo 16

Biabi oggi, la foto nell’header e’ un po’ datata…

Parliamo della tua “Barbie”… C’e’ qualcosa che rimane sempre e comunque un tuo tratto distintivo, nel tuo avatar, in quello che fai?
Ah beh certo che il mio avatar ha il mio caratteraccio, però la tastiera spesso aiuta a contenere i toni, lo sguardo di disappunto che mi viene quando sono contrariata no. Però la Bia mette i tacchi, la me reale gli anfibi 🙂

 

Ok, penso che abbiamo detto tutto? C’e’ qualcosa che vorresti aggiungere tu di testa tua?
No, evito i sermoni con le raccomandazioni di non fidarsi mai ciecamente di chi non si è visto almeno via skype, che ogni tanto si sentono situazioni deliranti di persone online contemporaneamente con più avatar e cose del genere 🙂 Finchè si resta in sl, sl è un gioco, e questo non vuol dire che si prende in giro la gente, ma nemmeno che nel conciare un avatar come facevamo da bambine con la barbie, siamo davvero noi stessi completamente.

Roberta Shelter: Anime da ascoltare

13305164_1198948193472591_4761531789473988633_oL’avatar di oggi e’ Roberta Shelter, un’altra “vecchia” frequentatrice della comunita’ italiana. Disponibilissima (a differenza di gente che mi dice che deve controllare la sua AGENDA – Ma che cazzo ragazzi…), si fa teleportare in una sandbox addobbata per l’occasione con un giro di divani. Un avatar dal viso carino, formoso, con delle scarpe giallastre con un anello a forma di cuore che per qualche motivo che non mi spiego rimango a fissare per meta’ intervista… 

 

 

Da quanto tempo sei su Second Life?
Circa 6 anni e mezzo, una giovane vecchiarda

😀 cosa ti ha spinta a entrarci?
Beh penso come molti sia stato dettato dalla curiosità… leggevo una rivista di Focus e una volta finita la lettura s’è aperto un mondo ^^

E questo mondo era come te lo immaginavi da quanto letto sulla rivista?
No per nulla…. Credo che per me sia stata una scoperta terribile che mi ha tra le altre cose portata a fare scelte molto difficili anche in rl …. insomma si una seconda vita, ma bisogna saperla vivere.

Come mai terribile?
Beh, ho iniziato lasciandomi coinvolgere in una realtà di gruppo che mi ha un tantino destabilizzata…. le Amazzoni di Acquarius. fui una delle prime principesse ai tempi ma, mio malgrado la presi troppo seriamente traendone parecchie delusioni. l’evoluzione fu positiva ma, il ricordo, resta.

Come pensi che sia il modo “giusto” di vivere questa second vita?
Ad oggi ho imparato che il “modo giusto” è dentro di noi. Il mio modo giusto è Viverla come un baretto dove trovi gli amici con i quali prendi un caffè e fai due chiacchiere…. Si, oggi è decisamente così.

Dimmi un po’, e come ti interfacci con il tuo avatar? Che cos’e’ lei per te?
Beh Roberta è la mia pupazza…. Sono affezionata alla sua crescita ed evoluzione ( ovviamente riguardo all’estetica pixellosa). E giacchè siamo in ballo, la mia pupazza rappresenta un tramite di un comportamento, atteggiamento che comunque mi rappresenta nella vita reale…. Beh la guido io. Credo che nella sua pixellagine ormai sia definibile tranquillamente come una mia estensione…la mia sl è Roberta… Ricordi, persone, legami …. avendoli vissuti con quest’avi non avrebbero senso senza quest’avi

Fai distinzioni nette fra SL e RL?
No, ma il motivo è molto semplice: qui sono rimaste al mio fianco poche persone, e loro fanno parte della mia rl ….li vivo proprio in modo reale, per cui il distacco con loro in particolar modo non esiste più. Alla fine gli avatar sono una piacevole tramite da sistemare continuamente, tutti insieme.

“Tutti insieme” nel senso che vi consigliate e influenzate a vicenda?
Si beh è divertente, un pò come quando si fanno giochi di società o si va insieme a fare shopping

E se ti dovessi chiedere di descrivermi la tua sl per “tappe” importanti, che mi diresti?
Mmmm ok facciamo un po d’ordine …. prima tappa: sorpresa della novità, seguito da : pericoloso coinvolgimento. Terzo momento: fuga a gambe levate per circa un anno che si è tramutato in voglia di creatività, giungendo fino ad oggi dove in momenti di follia parte la creatività, ed il resto del tempo (poco giacché adesso lavoro in rl) loggo per passare piacevoli momenti tra amici.

Durante il periodo creativo, che cosa hai fatto?
In quel periodo è nato il mio piccolo shop, ” RM Style” con il quale mi sono divertita tantissimo. Facevo outfittini per petite, ed in effetti ancora grazie al marketplace ne vendo qualcuno

 

banner_ok

  • RM Style, lo store di Roberta sul Marketplace di Second Life

 

Come mai proprio per petite?
Mi ero innamorata di queste cosine …tanto che andavo in giro sotto forma di petite ed indossavo la tag con il nome “robina” (insomma, poca roba va)

Ahahahah XD… Senti e se ti dovessi chiedere un posto che per te e’, o e’ stato, “casa”?
Landa…. sono nata al Forum e, come tutti i figli del forum, qualsiasi percorso facciano sempre a casa tornano ^^

 

28711_124426597591428_7522868_n

Momento storico alla Land del Forum…

 

Hai mai avuto degli alt?
Si, ma prevalentemente a scopo lavorativo; ho l’avi salvadanaio, l’avi per creare cose da uomo, ma nessuno di questi è attivo in world come personaggio giocante, giacché preferisco mantenere Roberta, come già detto, per tutte le mie faccende relazionali ^^

Ok… a parte la questione con le amazzoni, hai mai avuto qualche esperienza negativa in questi 6 anni?
No, la prima ha corretto il mio modo di vivere le esperienze successive, quindi ho evitato le seccature restandone fuori…. e poi comunque ho incontrato un triliardo di gente che mi ha indotto a restare soddisfatta della vita sociale qui senza perdermi troppo in sciocchezze. Dietro ogni avi c’è un anima che ha da dire o raccontare qualcosa, e io amo ascoltare storie nuove senza lasciarmi troppo coinvolgere…. per quanto a volte incontri quell’anima per la quale vale la pena rischiare 😛

Ok. C’e’ qualcosa che vorresti aggiungere di tuo? Penso che le domande “base” le abbiamo coperte tutte…
Si. Credo molto nell’unicità e con la Roby ci provo sempre… io vorrei arrivare al punto di sentirmi dire “ciao roby” pur sapendo che chi l’ha detto non usa le tag sulla testa degli avatar. Io lo faccio da un po ed è una sensazione meravigliosa. 

E’ difficile essere unici, e riconoscere gli altri in un contesto in cui si conoscono cose perche’ si vedono addosso ad altri
Si, lo è, ma se riesci ad individuare la caratteristica che ci rende diversi ed unici sembra davvero come rl

Vuoi lasciare un saluto o un messaggio ad eventuali lettori?
Beh si…. dunque saluto la mia mamma!!! No beh, voglio suggerire a tutti di vivere sl come meglio vi pare….. col tempo tutti troviamo il nostro modo giusto ^^ sciauuu sciauuuu

Categorie:Stilista
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: